RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Deserto dei tartari (Il) -

Regia:Valerio Zurlini
Vietato:No
Video:Golden Video, Deltavideo, Video Club Luce, Gruppo Editoriale Bramante
DVD:Video Luce
Genere:Allegorico
Tipologia:Letteratura italiana - 900
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Tratto dal romanzo omonimo di Dino Buzzati
Sceneggiatura:Jean Louis Bertuccelli, Andr G. Brunelin
Fotografia:Luciano Tovoli
Musiche:Ennio Morriconi
Montaggio:Franco Arcalli, Raimondo Crociani
Scenografia:Giancarlo Bartolini Salimbeni
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Vittorio Gassman, Giuliano Gemma, Helmut Griem, Philippe Noiret, Jacques Perrin, Francisco Rabal, Fernando Rey, Laurent Terzieff, Jean Louis Trintignant, Max Von Sydow
Produzione:Cinema Due (Roma), Reggane Films (Parigi), Corona Filmproduktion (Monaco)
Distribuzione:Cineteca Nazionale - Istituto Luce
Origine:Francia, Germania, Italia
Anno:1976
Durata:

150'

Trama:

Giovan Battista Drogo, appena ventenne, tenente di fresca nomina, per il suo primo servizio viene inviato - forse per uno sbaglio - alla fortezza Bastiano, baluardo del morente impero austroungarico, posto agli estremi confini orientali, di fronte a un deserto che dai Tartari prese il nome. Il capitano Hortiz un giorno ha visto dei nemici subito sfumati nel nulla; lo hanno preso per visionario; eppure tutti nel forte attendono con ansia l'arrivo del nemico per realizzare i propri sogni di gloria. Ma il tempo passa inesorabile e grigio. Lo Stato Maggiore richiama il fanatico maggiore Mattis, responsabile della morte del tenente conte von Amerling, e il combattuto colonnello Filimore. Hortiz ottiene il comando in un periodo critico, ma non cos lungo da conoscere il giorno fatale.

Critica 1:Situato il famoso romanzo (1940) di Dino Buzzati in una cornice storica (nel 1907, ai confini orientali dell'impero austro-ungarico), Zurlini ne ha accentuato la concretezza, riuscendo con sottigliezza allusiva a suggerire quel che c' al di l dei fatti e lavorando ammirevolmente sui personaggi. il film in cui ha fuso la sua predilezione per l'indagine dei sentimenti con la vocazione per la Storia.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:Deserto dei tartari (Il)
Autore libro:Buzzati Dino

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/12/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link esterno al web comunale