RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Intrigo internazionale - North By Northwest

Regia:Alfred Hitchcock
Vietato:No
Video:Mgm Home Entertainment, De Agostini
DVD:Warner Home Video
Genere:Spionaggio
Tipologia:Storia del cinema
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Ernest Lehman
Sceneggiatura:Ernest Lehman
Fotografia:Robert Burks
Musiche:Bernard Herrmann
Montaggio:George Tomasini
Scenografia:William A. Horning, Frank Mckelvey, Merrill Pye
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Jessie Royce Landis (Clara Thornhill), Leo G. Carroll (il professore), Roger Ellestein (Licht), Cary Grant (Roger Thornhill), Martin Landau (Leonard), James Mason (Phillip Wandamm), Philip Ober (Lester Townsend), Eva Marie Saint (Eve Kendall), Les Tremayne (il Bandito), Adam Williams (Valerian), Josephine Hutchinson ("Mrs. Townsend")
Produzione:Alfred Hitchcock per Metro Goldwyn Mayer
Distribuzione:Istituto Luce
Origine:Usa
Anno:1959
Durata:

136'

Trama:

Roger Thornhill, agente di pubblicità, arrestato per aver guidato in stato di ubriachezza, racconta alla polizia una storia incredibile. Mentre si trovava in un albergo di New York, era stato rapito da due uomini, portato nella villa di un certo Townsend, interrogato, costretto a bere del wisky e spinto in una automobile da corsa: si voleva evidentemente farlo morire in stato di ubriachezza. Thornhill ricorda che i suoi rapitori si rivolgevano a lui chiamandolo George Kaplan. La polizia fa indagini, ma non giunge ad alcun risultato; intanto Thornhill viene a sapere che un Townsend si trova nel palazzo dell'Onu. Il Townsend che trova lì non è però quello che ha incontrato nella villa; il loro colloquio viene interrotto in modo tragico quando Townsend è pugnalato a morte dai rapitori di Roger. Approfittando della confusione, Roger fugge a Chicago, dove spera di incontrare George Kaplan, dal quale potrà avere qualche spiegazione. In treno trova Eva Kendall; e questa fa in modo che la polizia rinunci a seguire Roger. Un gruppo di agenti segreti del governo americano segue con interesse gli sviluppi della vicenda in cui è implicato Roger: essi hanno creato un immaginario George Kaplan per mascherare la pericolosa attività di un loro compagno che opera in mezzo alle spie di una potenza straniera. I rapitori di Roger sono le spie, e l'agente americano che le controlla è Eva Kendall. Ma Thornhill non sa niente di tutto questo e trova strano il contegno di Eva, della quale s'è innamorato. Sfuggito ad un attentato, Roger viene avvicinato dal capo degli agenti americani che gli svela la vera attività di Eva; in seguito viene a sapere che le spie hanno scoperto il doppio gioco da lei praticato e vogliono ucciderla. Egli riesce però a salvarla: alla fine tutte le spie vengono arrestate e Roger sposerà Eva.

Critica 1:Confuso con un agente segreto, un uomo d'affari (Cary Grant) è inseguito da una spia (James Mason) da un'estremità all'altra degli Stati Uniti. Girato nel 1959 con un humour, una leggerezza di tocco e un montaggio scatenato, è uno degli Hitchcock più godibili e geniali.
Una delle sequenze più celebri e imprevedibili del cinema hitchcockiano (anche delle più lunghe, dura sette minuti) è quella di Cary Grant e dell'aereo che spruzza i fertilizzanti. Ecco come la racconta il regista: "Ho voluto reagire contro un vecchio cliché: quello che un incontro minaccioso, mortale, debba svolgersi di notte, al buio, all'angolo di una strada bagnata di pioggia... Mi sono detto: qual è il contrario esatto di una situazione del genere? Una pianura deserta, in pieno sole, senza musica, personaggi o oggetti minacciosi...”
Autore critica:Fabio Fumagalli
Fonte criticawww.rtsi.ch/filmselezione
Data critica:



Critica 2:Uno dei massimi "titoli" di Hitchcock, la vicenda di un uomo normale coinvolto in cose enormi, raccontata con equilibrio esatto fra azione, dramma, grottesco, divertimento, intelligenza, tecnica e paesaggio. È un film alla Hitchcock, dove un particolare o un simbolo possono essere letti in altre chiavi. Una certa critica studiò le evoluzioni dell'aereo disinfestatore per trovarci un messaggio. Ci sono alcune delle sequenze storiche del regista, studiate nelle scuole; quella dell'uomo inseguito dall'aeroplano, e subito prima quella dell'appuntamento all'incrocio nel deserto, coi due uomini contrapposti che si studiano a lungo; e infine la fuga di Grant e Marie Saint sulle facce scoscese dei presidenti. Altro elemento decisivo: la vedibilità, dalla quale non si può prescindere nella valutazione di un film. Così come Notorious, Intrigo risulta intatto molti anni dopo. Le concessioni alle regole di Hollywood, ancora una volta più che un limite, erano state, per il regista, uno stimolo.
Autore critica:
Fonte critica:www.mymovies.it
Data critica:



Critica 3:Certamente uno dei film più intricati e riusciti di Hitchcock; la scena dell'aereo che insegue e mitraglia Cary Grant ha fatto storia, ma ancor più originali sono i lunghi minuti che precedono questa scena: Grant è solo nel deserto, immerso nel più completo silenzio si guarda intorno; senza bisogno di buio, suoni o rumori, Hitchcock costruisce una scena di enorme suspense; tutti sanno che qualcosa sta per accadere , ma nessuno sa cosa e quando accadrà.
Autore critica:www.geocities.com
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 08/30/2008
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale