RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Catalogo film per le scuole; ; Catalogo film per le scuole; ; ;
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Tragedia di un uomo ridicolo (La) -

Regia:Bernardo Bertolucci
Vietato:No
Video:Warner Home Video
DVD:
Genere:Drammatico
Tipologia:Giovani in famiglia, I giovani e la politica
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Bernardo Bertolucci
Sceneggiatura:Bernardo Bertolucci
Fotografia:Carlo di Palma
Musiche:Ennio Morriconi
Montaggio:Gabriella Cristiani
Scenografia:Gianni Silvestri
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Anouk Aimee, Ugo Tognazzi, Ricky Tognazzi, Laura Morante, Victor Cavallo, Olimpia Carlisi
Produzione:Giovanni Bertolucci per la Fiction Cinematografica
Distribuzione:Cineteca Nazionale
Origine:Italia
Anno:1981
Durata:

120'

Trama:

Primo Spaggiari un piccolo industriale caseario parmense. di origine contadina. Non andato oltre le elementari. Si fatto col suo lavoro. Sua moglie Barbara una donna raffinata, di origine francese. Un giorno il loro figlio Giovanni rapito e Primo Spaggiari deve raggranellare un miliardo per il riscatto. Il caseificio colpito da una grave crisi economica. Nella vicenda intervengono una giovane operaia, Laura, fidanzata di Giovanni, e un prete operaio, Adolfo, che sanno molto sul rapimento. Da loro l'industriale viene a sapere che suo figlio morto. Primo Spaggiari continua a raccogliere i soldi, aiutato in questo dalla moglie Barbara, per salvare la sua seconda creatura: il caseificio, sull'orlo del fallimento. Seguendo le indicazioni di una lettera falsa, scritta dalla fidanzata di Giovanni, Primo Spaggiari e la moglie depositano il miliardo nel luogo indicato. Alla fine ricompare Giovanni (non si sa come) e il miliardo finisce investito nel caseificio, trasformato in cooperativa, sotto il controllo degli operai. Questa conclusione solo accennata, mentre era evidente nella versione presentata a Cannes.

Critica 1:A Primo Spaggiari, industriale caseario della Bassa Padana, si chiede, per il riscatto del figlio sequestrato da un gruppo di terroristi, un miliardo; quando il figlio viene dato per morto, Spaggiari escogita un piano truffaldino e utopistico per salvare il caseificio sull'orlo del fallimento. L'ultimo film di B. Bertolucci di ambiente italiano prima di Io ballo da sola (1996) ricco di ossimori: un giallo senza spiegazione; un film sul terrorismo dove i terroristi sono invisibili; angoscioso, ma percorso da momenti umoristici, fratture ironiche, colpi di vento trasgressivi; le immagini chiare e distinte di C. Di Palma sono al servizio di una storia che chiara non ; sta tutta sulle spalle di U. Tognazzi, attore comico che qui coinvolge e sconvolge. Su una materia da romanzo "patetico" un film "critico-comico".
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di: Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di: Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/10/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link esterno al web comunale