RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Catalogo film per le scuole; ; Catalogo film per le scuole; ; ;
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Seme dell'uomo (Il) -

Regia:Marco Ferreri
Vietato:14
Video:Manzotti Home Video, Cecchi Gori Home Video
DVD:
Genere:Drammatico
Tipologia:Natura e ambiente
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Marco Ferreri
Sceneggiatura:Sergio Bazzini, Marco Ferreri
Fotografia:Mario Vulpiani
Musiche:Teo Usuelli
Montaggio:Enzo Micarelli
Scenografia:Luciana Vedovelli Levi
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Adriano Aprà, Vittorio Armentano, Mario Bagnato, Marco Ferreri, Deanna Frosini, Annie Girardot, Sergio Giussani, Marco Margine, Luciano Odorisio, Angela Pagano, Rada Rassimov, Mario Vulpiani
Produzione:Polifilm
Distribuzione:Fenice - Immagine - Cineteca Nazionale
Origine:Italia
Anno:1970
Durata:

113'

Trama:

Cino e Dora sono in partenza per le vacanze al mare, mentre catastrofi e sciagure sempre più numerose fanno presumere prossima la fine del mondo. Durante il viaggio, in un clima da incubo, vengono fermati da una pattuglia di soldati, che ordinano loro di tenersi lontani dai centri abitati e cercare la salvezza nell'isolamento. Trovato riparo in una casa deserta in riva al mare, i due giovani riescono ad adeguarsi alle nuove condizioni di vita, mentre per le campagne attorno i morti vengono rastrellati ed arsi sui roghi. I giorni passano senza che accada nulla di articolare: Dora si dedica con interesse alla casa e Cino, sempre più assorto in visioni fantastiche, immaginando di essere uno degli ultimi uomini sulla Terra, raccoglie per un ipotetico museo i prodotti dell'attività umana. La quiete è rotta dall'apparizione di cavalieri incaricati di assicurare il ripopolamento della Terra e con essi Cino prende l'impegno di rendere madre la sua compagna, che, tuttavia, si rifiuta con decisione. Alla coppia si unisce una terza persona, Anna, che ben presto diviene l'amante del giovane, il quale sente riaffiorare in sè il desiderio della paternità. Dora si oppone con ostinazione al suo volere, uccide Anna, la fa a pezzi e ne offre le membra in cibo all'ignaro compagno. Cino si vendica rendendo incinta la fanciulla dopo averla drogata. Alcuni mesi più tardi, superato il pericolo di un'epidemia di peste, originata dalla carcassa di una balena spinta a riva dalle onde, Dora si accorge del suo stato e nel momento in cui ella si dispera, Cino esulta. All'improvviso la violenza li avvolge e li distrugge entrambi.

Critica 1:Superstiti di una misteriosa "peste" (atomica? chimica? batteriologica?), Cino (M. Margine) e Dora (A. Wiazemsky) si rifugiano in una casa in riva al mare. Lui raccoglie i residui della civiltà distrutta; lei si occupa della sopravvivenza. Lui vorrebbe un figlio, molti figli: l'umanità deve continuare. Lei si rifiuta. Scritta con Luigi Bazzini, questa favola apocalittica che invoca il dissolvimento dell'umanità aberrante è messa in immagini nella spoglia messinscena di un dramma beckettiano. La pochezza dei mezzi diventa stile. Lo scheletro candido della balena, bello come una scultura di Henry Moore, è l'unico lusso scenografico. Il nichilismo di M. Ferreri tocca qui uno dei suoi vertici.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di: Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di: Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/10/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale