RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Catalogo film per le scuole; ; Catalogo film per le scuole; ; ;
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Segreto dell'Isola di Roan (Il) - Secret of the Roan Inish

Regia:John Sayles
Vietato:No
Video:Bmg Video
DVD:Bmg Video
Genere:Avventura
Tipologia:I bambini ci guardano
Eta' consigliata:Scuole elementari; Scuole medie inferiori
Soggetto:Tratto dal romanzo "Secret of the Ron Mor Skerry" di Rosalie K. Fry
Sceneggiatura:John Sayles
Fotografia:Haskell Wexler
Musiche:Mason Daring
Montaggio:John Sayles
Scenografia:Adrian Smith
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Eileen Colgan (Tess), Jeni Courtney (Fiona Conneelly), Mick Lally (Hugh), John Carroll Lynch (Tadgh Conneelly), Richard Sheridan (Eamon)
Produzione:Sarah Green, Maggi Erenzij.Ent. - J. Sailes
Distribuzione:Non reperibile in pellicola
Origine:Usa
Anno:1996
Durata:

100'

Trama:

Fiona Conneelly, rimasta orfana di madre, viene mandata a vivere con i nonni Hugh e Tess sulla costa occidentale dell'Irlanda. Dalla finestra della casa vede in lontananza l'isola di Roan, dalla quale proviene la famiglia. Un giorno il nonno racconta a Fiona della disgrazia avvenuta quando scomparve il suo fratellino Jamie: in un attimo di distrazione la culla di Jamie scivolò in acqua e venne trascinata via dal mare. Poi il cugino Eamon racconta a Fiona un'altra storia strana: si dice che Jamie sia ancora vivo e che andrebbe da allora vagando nella sua culla intorno all'isola. Durante un viaggio sull'isola con il nonno, Fiona trova tracce del passaggio di qualcuno: piccole impronte di piedi sulla sabbia. Tornata a casa e recatasi con la nonna in città per gli acquisti, Fiona incontra Tadgh Conneelly, un parente che le racconta la leggenda di Selkie: "molte generazioni prima Liam Conneelly prese per moglie un essere per metà donna e per metà foca. Ebbero molti figli e li allevarono utilizzando una culla di legno anche usata per Jamie che in quella culla fu portato via dal mare". Ritornata sull'isola con il cugino Fiona vede il piccolo Jamie che raccoglie fiori e poi fugge. Al ritorno a casa trova i nonni tristi perché debbono traslocare: Fiona suggerisce di tornare sull'isola ma gli anziani nonni sono contrari. Recatasi nuovamente sull'isola con una barca guidata magicamente da un cucciolo di foca, Fiona intravede di nuovo il fratello che fugge ancora vedendola. Poi Fiona racconta al cugino i suoi incontri segreti: i due decidono di recarsi assieme sull'isola per sistemare la vecchia casa dove vorrebbero che si trasferissero i nonni. Mentre sul mare incombe una tempesta, Fiona racconta alla nonna Tess i suoi incontri segreti con il fratellino: la donna, tra la sorpresa generale decide di andare sull'isola, prima che scoppi il temporale. Giunti sull'isola la nonna prepara una zuppa di alghe: sicura che appena scoppierà il temporale il piccolo Jamie apparirà con la sua culla. Il prodigio si avvera: Jamie nella culla sospinta dalle foche si ricongiunge finalmente con i suoi.

Critica 1:Dal romanzo Secret of the Ron Mor Skerry dell'irlandese Rosalie K. Fry. Nell'Irlanda degli anni '50 Fiona (J. Courtney) è mandata dal padre vedovo a vivere con i nonni sulla costa nordorientale. Scopre leggende locali e segreti familiari tra cui quello del suo fratellino neonato Jamie, portato al largo dai marosi in una culla di legno, che sarebbe stato raccolto dalle foche. In una delle gite all'isola di Roan, un tempo residenza della famiglia, Fiona lo vede che naviga nella culla e convince i nonni a tornare a Roan per accogliere il "cucciolo di foca", tirato sul "dall'altro ramo della famiglia". Come sia riuscito J. Sayles (1950), cineasta indipendente nordamericano, a fare un film-fiaba così profondamente irlandese, anzi celtico, evitando il lezio, il facile folklore, l'oleografia, e portando con delicatezza lo spettatore a guardare le cose con gli occhi della sua piccola protagonista, ha del miracoloso. Hanno contribuito al risultato la splendida fotografia di Haskell Wexler che non scivola mai nel formalismo e gli addestratori delle foche. "Sono magari dei formidabili bugiardi, ma il nonno e il parente matto raccontano per il piacere di raccontare, come fa Sayles con noi" (Ermanno Comuzio). Il regista ha curato anche sceneggiatura e montaggio.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:Secret of the Ron Mor Skerry
Autore libro:Fry Rosalie K.

Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di: Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di: Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/10/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale