RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Catalogo film per le scuole; ; Catalogo film per le scuole; ; ;
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Norma Rae - Norma Rae

Regia:Martin Ritt
Vietato:No
Video:Fox Home Entertainment
DVD:
Genere:Drammatico - Sociale
Tipologia:Il lavoro, La condizione femminile
Eta' consigliata:Scuole medie inferiori; Scuole medie superiori
Soggetto:Harriet Frank Jr., Irving Ravetch
Sceneggiatura:Harriet Frank Jr., Irving Ravetch
Fotografia:John A. Alonzo
Musiche:Norman Gimbel, David Shire
Montaggio:Sidney Levin
Scenografia:
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Beau Bridges, Sally Field, Ron Leibman, Paul Morgan
Produzione:M. Ritt Rose e Asseyev per la Fox
Distribuzione:Non reperibile in pellicola
Origine:Usa
Anno:1979
Durata:

115'

Trama:

Norma Rae, come i suoi genitori, lavora in una filanda che è l'unica fonte di vita di un piccolo villaggio dell'Alabama. Mancando un sindacato, le paghe, gli orari, i ritmi di produzione e le condizioni negli antiquati ambienti della fabbrica sono alla mercè di padroni e cinici dirigenti. La 31enne Norma Rae, caratterino difficile, ha cercato di reagire in due maniere, rimanendo bastonata. Nella condotta anticonformista ha tentato una sorta di affermazione che le è costata la nascita di Craig (illegittimo) e di Milly (legittima ma da padre defunto) e la fama di scostumata. Nella filanda è colei che ha alzato la voce con il disastroso effetto di essere promossa a vigilatrice da tutti i colleghi odiata. Quando da New York giunge Reuben per fondare una sezione della TWUA (Sindacato Lavoratori Tessili d'America), viene guardato con paura dagli operai che si aspettano ricatti. Norma Rae, che nel frattempo si è sposata con Sonny, subisce il fascino del sindacalista e con la naturale generosità combatte al suo fianco. È merito della ragazza finita persino in prigione per un gesto di rivolta compiuto nella fabbrica, se si giunge alle elezioni e se la maggioranza degli operai opta finalmente per la costituzione del sindacato (siamo nel 1978).

Critica 1:Secondo i criteri di Hollywood, è un film progressista a tutto campo perché a favore dei sindacati, della parità dei coniugi, dell'amicizia interreligiosa e interrazziale, dell'emancipazione delle donne e così via. Importa, però, che sia sempre onesto, spesso efficace, talvolta emozionante, con un'attendibile ambientazione nel mondo operaio, recitato benissimo. S. Field vinse il premio della migliore attrice al Festival di Cannes e un Oscar; un altro Oscar premiò la canzone "It Goes Like It Goes".
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di: Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di: Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/10/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale