RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Catalogo film per le scuole; ; Catalogo film per le scuole; ; ;
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Ragazza con la valigia (La) -

Regia:Valerio Zurlini
Vietato:No
Video:Creazioni Home Video, Mondadori Video (Il Grande Cinema)
DVD:
Genere:Drammatico
Tipologia:Diventare grandi, La condizione femminile
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Leonardo Benvenuti, Piero de Bernardi, Enrico Medioli, Giuseppe Patroni Griffi, Valerio Zurlini
Sceneggiatura:Leonardo Benvenuti, Piero de Bernardi, Enrico Medioli, Giuseppe Patroni Griffi, Valerio Zurlini
Fotografia:Tino Santoni
Musiche:Mario Nascimbene
Montaggio:
Scenografia:Flavio Mogherini
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Claudia Cardinale, Enzo Garinei, Riccardo Garrone, Corrado Pani, Jacques Perrin, Romolo Valli, Gian Maria VolontŔ
Produzione:Maurizio Lodi FÚ; coproduzione Titanus (Roma), S.G.C. (Parigi)
Distribuzione:Cineteca Nazionale
Origine:Italia
Anno:1960
Durata:

113'

Trama:

Aida, una giovane ballerina, s'Ŕ lasciata abbindolare dalle false promesse di Marcello Mainardi. L'avventura viene ben presto a noia al dongiovanni, che riesce a dileguarsi lasciando la ragazza in vana attesa presso un'autorimessa. Ma Aida non si perde d'animo e non esita a recarsi da lui. Marcello prega allora suo fratello Lorenzo di incontrarsi con la ragazza e di allontanarla. Lorenzo ha sedici anni, e si presta a malincuore al cinico gioco che, nella sua onestÓ di adole- scente pulito, sente di condannare. Ascolta commosso la povera e consueta storia di una ragazza che le amarezze e i disinganni di una vita dura non hanno ancora intristito. Nasce allora in lui il bisogno di proteggere quella ragazza quasi per compensarla del torto fattole dal fratello.

Critica 1:Il cinema di Zurlini Ŕ certamente indice di una raggiunta maturitÓ espressiva e di un sapiente gusto figurativo non privo di un supporto letterario di buona lega. La scioltezza narrativa della Estate violenta e in maggior misura della Ragazza con la valigia, dove la costruzione del personaggio di Aida si articola in una serie di notazioni pungenti e visivamente sorprendenti, si integra in un discorso culturale legato a certi aspetti importanti della nostra societÓ.
Autore critica:Vittorio Spinazzola
Fonte criticaFilm 1963, Feltrinelli editore
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di: Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di: Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 03/04/2011
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link Ŕ esterno al web comunale