RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Catalogo film per le scuole; ; Catalogo film per le scuole; ; ;
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Sacco e Vanzetti -

Regia:Giuliano Montaldo
Vietato:No
Video:Eureka Video, Ricordi Video, Bmg Video, L'Unità Video (Parade)
DVD:Repubblica
Genere:Biografico
Tipologia:Diritti umani - Pena di morte, Il lavoro, La memoria del XX secolo
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Giuliano Montaldo, Fabrizio Onofri, Mino Roli
Sceneggiatura:Giuliano Montaldo, Fabrizio Onofri
Fotografia:Silvano Ippoliti
Musiche:Ennio Morriconi
Montaggio:Nino Baragli
Scenografia:
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Riccardo Cucciolla, Rosanna Fratello, Gian Maria Volonté
Produzione:Unidis (Roma), Le Rex (Parigi)
Distribuzione:Cineteca Nazionale
Origine:Italia
Anno:1970
Durata:

111'

Trama:

A Boston, nel 1920, due immigrati italiani, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, vengono accusati di rapina a mano armata e omicidio ai danni di due cassieri di un calzaturificio. Nonostante le prove presentate dalla difesa, il processo contro i due italiani si conclude con la loro condanna a morte: un verdetto che suscita scalpore in tutto il mondo, poichè la sua formulazione appare legata più a motivi politici - la dichiarata fede anarchica degli imputati - che a reali prove di colpevolezza. Tra l'emissione della sentenza e la sua applicazione trascorrono sette lunghi anni, durante i quali vengono ostinatamente respinte tutte le richieste di riapertura del processo avanzate dai difensori di Sacco e Vanzetti, sulla base di nuovi elementi venuti alla luce. I due italiani vengono giustiziati alla mezzanotte del 23 agosto 1927; fino all'ultimo istante essi protestano inutilmente la loro innocenza.

Critica 1:Come il calzolaio Nicola Sacco e il pescivendolo Bartolomeo Vanzetti, immigrati negli USA e anarchici, furono incriminati per rapina e omicidio, condannati a morte innocenti nel 1921 e giustiziati il 23 agosto 1927. I due anarchici italiani rivivono sullo schermo nella commossa e commovente interpretazione di R. Cucciolla e G. M. Volonté (premiato a Cannes) nel quadro di un film pieno di buone intenzioni, politicamente un po' schematico, piuttosto oratorio e non privo di convenzionalismi. Scritto dal regista con Fabrizio Onofri e Ottavio Jemma. Dopo aver interpretato N. Sacco a teatro (1960-61) nell'omonimo dramma di Mino Rolli e Luigi Vincenzoni, Volonté fa la parte di B. Vanzetti. Nelle musiche accoppiata di Ennio Morricone e Joan Baez.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di:; Progetto editoriale a cura di: Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet; Redazione Internet Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di:; Contenuti a cura di: Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema; Ufficio Cinema
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 03/04/2011
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale