RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Estate del mio primo bacio (L') -

Regia:Carlo Virzì
Vietato:No
Video:
DVD:01
Genere:Drammatico
Tipologia:Diventare grandi, Giovani in famiglia
Eta' consigliata:Scuole medie inferiori
Soggetto:tratto dal romanzo "Adelmo torna da me" di Teresa Ciabatti
Sceneggiatura:Francesco Bruni, Teresa Ciabatti, Carlo Virzì, Paolo Virzì
Fotografia:Blasco Giurato, Claudio Sabatini
Musiche:Carlo Virzì
Montaggio:Fabrizio Rossetti
Scenografia:Tonino Zera
Costumi:Bettina Pontiggia
Effetti:
Interpreti:Laura Morante (Giovanna Randone), Gabriella Belisario (Camilla Randone), Jacopo Petrini (Adelmo Franci), Andrea Renzi (Agostino Randone), Gigio Alberti (Raimondi Florinelli Nardi) Paola Tiziana Cruciali (Rita Franci), Raffaella Lebboroni (Lidia Florinelli Nardi), Daniela Carrozzi (Maddalena), Regina Orioli (Delfina), Neri Marcorè (Aurelio Sabatini), Martina Taschetta (Lavinia Florinelli Nardi), Cris Rivero (Ben Abalos), Amy Rivero (Violeta Abalos), Marcello Marziali (Nonno Terzilio), Fiorangela Vannozzi (Zia Ortigia)
Produzione:Riccardo Tozzi, Marco Chimenz, Giovanni Stabilini per Cattleya – Rai Cinema
Distribuzione:01 Distribution
Origine:Italia
Anno:2005
Durata:

84’

Trama:

Il passaggio dall'adolescenza all'età adulta della 14enne Camilla che, come ogni anno, trascorre le vacanze estive all'Argentario con la sua famiglia. La ragazza ritrova le solite amiche e i vari personaggi che affollano il lido toscano, ma quest'anno c'è una novità: Adelmo, un ragazzo di 17 anni bello e tenebroso, incaricato della manutenzione della piscina...

Critica 1:L'estate del mio primo bacio è un film di debutti. Debutti da tenere d'occhio dato che alla regia c'è Carlo Virzì (fratello di Paolo che ha collaborato alla sceneggiatura e comunque il suo stile si sente per tutto il film, ed è un bene) e dei due protagonisti, la talentuosa e "straordinaria" (nel senso di fuori dall'ordinario) Gabriela Belisario e il bel Jacopo Petrini. Il film è tratto dal romanzo di debutto di Teresa Ciabatti, Adelmo torna da me e, in un primo momento questo doveva essere anche il titolo del film poi, si è preferito il più accattivante L'estate del mio primo bacio (nelle sale dal primo giugno, distribuito dalla 01 Distribution con 45 copie). Nel cast insieme ai due debuttanti, compaiono navigati attori come: Laura Morante, Andrea Renzi, Neri Marcorè, Gigio Alberti, Regina Orioli e la "virziniana" Paola Tiziana Cruciani. L'estate del mio primo bacio è un film delicato, commovente, che si vede tutto in un fiato. Si capisce che Carlo Virzì è un musicista. La musica ha un ruolo fondamentale, e non solo perché è il 1987, ma anche per come la musica accompagna le scene, montando e scemando nei momenti giusti. E' l'estate del 1987. Camilla Randone (Gabriela Belisario), tredicenne di famiglia facoltosa è in vacanza nella loro villa all'Argentario. Tra amiche viziate, scorrette, in lotta tra la bulimia e l'anoressia, una madre depressa e un padre assente, Camilla vive in un suo mondo costruito su una fervida fantasia che però ha un punto fisso: in quell'estate dovrà dare il suo primo bacio. E se il prescelto, un certo Antonello Saporito, figlio anche lui di una famiglia bene, non si rivela interessato, per Camilla non resta che cambiare bersaglio. Ed ecco che il destino le mette davanti una magnifica preda: Adelmo Franci (Jacopo Petrini), diciassette anni, bello, sportivo, concreto. Adelmo è figlio di operai di Livorno e in estate invece di andare in vacanza lavora per aiutare la sua famiglia. Infatti presso la famiglia Randone si occupa del mantenimento della piscina. Ma per la spavalda, arrogante, complessa e insicura Camilla quello che lei definisce "un ragazzo povero che per me però è come un ragazzo normale", non si rivelerà una facile preda. E chissà se a fine estate quell'agognato bacio verrà dato.
Autore critica:
Fonte criticaprimissima.it
Data critica:



Critica 2:Debutta come regista, a 34 anni, Carlo Virzì, fratello di Paolo Virzì, sinora musicista alla guida della band Snaporaz, compositore delle musiche dei film dei fratello. L'estate del mio primo bacio non è soltanto una di quelle commedie adolescenziali predilette da una generazione che non ha avuto esperienze più significative né ha interessi più forti. Sembra soprattutto un esercizio, una prova di regia, un modo di mostrare le proprie capacità: la storia è quella di una ragazzina di tredici anni, tratta dal romanzo di Teresa Ciabatti Adelmo, torna da me (edizione Einaudi), sceneggiata dalla scrittrice, dai fratelli Virzi, da Francesco Bruno.
Se è una prova, è riuscita: anche se non si capisce perché cominciare con qualcosa di simile a quello che fanno o hanno fatto tutti, la commedia è girata correttamente, è carina, gli attori sono ben guidati. La ricca ragazzina protagonista, in vacanza all'Argentario, ha deciso che quella sarà l'estate del primo amore che la salverà dalla solitudine, dall'abbandono in cui viene lasciata dal padre appassionato alla propria amante ragazza e dalla madre velleitaria, loquace. La ragazzina corteggia il ragazzo che viene a pulire la piscina della villa, popolano toscano che la considera poco. Non riesce a combinare nulla: del resto, ha stabilito il padre, l'estate prossima andranno altrove. Più dei protagonisti, sono divertenti e pertinenti i personaggi di contorno: la mamma di lei (Laura Morante) e le signore amiche, le ragazzine esibizioniste pettegole e maligne facili da ferire, i ragazzi brutali, gli uomini senza qualità. A parte l'uso del dialetto o almeno degli accenti dialettali e i riferimenti geografici (Gavorrano anziché Roma), le differenze di classe non paiono contare molto, mentre conta moltissimo la differenza fra tredici e diciassette anni, tra avere la moto e non averla.
Autore critica:Lietta Tornabuoni
Fonte critica:La Stampa
Data critica:

2/6/2006

Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 09/25/2008
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale