RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Sugarland Express - Sugarland Express

Regia:Steven Spielberg
Vietato:No
Video:Cic Video
DVD:
Genere:Drammatico
Tipologia:Giovani in famiglia
Eta' consigliata:Scuole medie inferiori; Scuole medie superiori
Soggetto:Hal Barwood, Matthew Robbins, Steven Spielberg
Sceneggiatura:Hal Barwood, Matthew Robbins, Steven Spielberg
Fotografia:Vilmos Zsigmond
Musiche:John Williams
Montaggio:Edward M. Abroms, Verna Fields
Scenografia:
Costumi:
Effetti:
Interpreti:William Atherton (Clovis Poplin), Goldie Hawn (Lou Jean Poplin), Ben Johnson (Cap. Tanner), Michael Sacks (Maxwell Slide)
Produzione:Richard Zanuck e David Brown per la Warner
Distribuzione:Non reperibile in pellicola
Origine:Usa
Anno:1974
Durata:

110'

Trama:

Lou Jean Poplin, raggiunto il marito Clevis Poplin nel penitenziario dove deve scontare ancora quattro mesi di reclusione, lo induce ad evadere per raggiungere Sugarland e strappare il figlioletto di due anni agli anziani coniugi cui è stato affidato. Il viaggio, iniziato a bordo della carretta di due vecchietti, prosegue sull'auto di servizio del poliziotto Maxwell Slide, preso come ostaggio. L'inseguimento, diretto dal capitano Tanner, diviene sempre più caotico a causa di incidenti vari, di mosse furbe dei due Poplin e della inefficienza dei poliziotti. Mano a mano che il viaggio prosegue, le informazioni radiofoniche e televisive eccitano la popolazione che lo fa divenire una specie di marcia trionfale. Tanner, messo di fronte a un'operazione gigantesca e senza via d'uscita onorevole si rimangia la parola d'onore: Clevis viene massacrato da un cecchino mentre si sta avvicinando alla casa dove dovrebbe attenderlo il figlio. Lou Jean viene arrestata.

Critica 1:Lou Jean (G. Hawn) va a far visita in carcere al giovane marito (W. Atherton) e lo convince a evadere per accompagnarla a recuperare il loro bambino, affidato a due anziani coniugi di Sugarland. L'inseguimento alla coppia, con un poliziotto che hanno in ostaggio, si trasforma in mastodontico schieramento di forze e suscita uno spropositato clamore. Tragico epilogo. Riuscito esordio sul grande schermo del ventisettenne S. Spielberg con un dramma on the road ispirato a un fatto vero che diventa un lucido e amaro saggio sulla società americana dei consumi e sui meccanismi del potere.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/09/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale