RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Aparajito - Aparajito

Regia:Satyajit Ray
Vietato:No
Video:Mondadori video
DVD:
Genere:Commedia
Tipologia:Infanzia di ogni colore
Eta' consigliata:Scuole elementari; Scuole medie inferiori; Scuole medie superiori
Soggetto:Satyajit Ray dal romanzo "Pather Panchali" di Bibhutibhusan Banerjee
Sceneggiatura:Satyajit Ray
Fotografia:Subrata Mitra
Musiche:
Montaggio:Dulal Dutta
Scenografia:
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Kanu Banerjee, Karuna Banerjee, Pinaki Sen Gupta, Smaran Ghosal, Ranibala
Produzione:Little Cinema (Calcutta)
Distribuzione:Cinemazero, Coe
Origine:India
Anno:1957
Durata:

114'

Trama:

Una famiglia indiana, composta dal padre Harihar e dalla madre Sarbojaya, è indotta a lasciare col figlio Apu il villaggio natìo per superare il dolore provato per la morte della figlia Durga. I tre superstiti si trasferiscono nella città santa di Benares, della quale vanno scoprendo i misteri e i miracoli. La morte di Harihar costringe la madre a sacrificarsi per provvedere ad Apu, finché ritornano entrambi nel villaggio natìo. Ma Apu vuole studiare e si dedica infatti allo studio, finché, raggiunta la maggiore età, decide di recarsi a Calcutta per prendere la laurea e lascia, quindi, la madre, la quale, mentre egli è lontano, muore. Richiamato d'urgenza, Apu non giunge in tempo per raccogliere l'estremo sospiro di Sarbojaya: non gli resta quindi che radunare le poche cose rimaste e tornare a Calcutta con la speranza di poter soddisfare le sue aspirazioni che lo portano verso un mondo nuovo.

Critica 1:Tra Il lamento del sentiero (1955) e Il mondo di Apu (1959), è la seconda parte di una trilogia, tratta dal romanzo Pather Panchali del bengalese Bibhutibhusan Banerjee, che attraverso la storia di Apu e della sua famiglia traccia un affresco dell'India degli anni Venti e del suo travaglio evolutivo. Influenzato dal neorealismo italiano, Ray racconta la vita, la morte, il dolore delle madri, l'egoismo dei figli con un ritmo lento ma senza indugi, con cura figurativa di classico rigore ma senza compiacimenti estetizzanti, con la sobria forza di una semplicità che rende familiare un ambiente a noi lontano. Leone d'oro a Venezia 1957.
Autore critica:
Fonte criticaIl Morandini - Dizionario dei film, Zanichelli
Data critica:



Critica 2:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:Pather Panchali
Autore libro:Banerjee Bibhutibhusan

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 11/08/2004
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale