RETE CIVICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA
Torna alla Home
Mappa del sito Cerca in Navig@RE 

Home

Epidemic - Epidemic

Regia:Lars Von Trier
Vietato:No
Video:Biblioteca Rosta Nuova, visionabile solo in sede
DVD:
Genere:Drammatico
Tipologia:Spazio critico
Eta' consigliata:Scuole medie superiori
Soggetto:Lars Von Trier, Niels Vorsel
Sceneggiatura:Lars Von Trier, Niels Vorsel
Fotografia:Henning Bendtsen
Musiche:Peter Bach
Montaggio:Thomas Krag, Lars Von Trier
Scenografia:Soren G. Henriksen
Costumi:
Effetti:
Interpreti:Lars Von Trier, Niels Vorsel, Allan De Waal, Ole Ernst, Michael Gelting, Colin Gilder, Svend Ali Hamann, Ib Hansen
Produzione:JaKob Eriksen per Element Film in collaborazione con il danish Film Institute
Distribuzione:Tele +
Origine:Danimarca
Anno:1988
Durata:

106’

Trama:

Un regista e uno scrittore scrivono una sceneggiatura, dove un'epidemia dilaga in tutto il mondo. Ma anche nella realtà un'epidemia si sta sviluppando intorno a loro.

Critica 1:Strutturato in cinque parti, Epidemic è la storia di un regista ed uno sceneggiatore che lavorano ad un film. Sulla carta, il film è Epidemic, storia di un epidemia che decima l'umanità. Nella realtà trattasi piuttosto de L'elemento del crimine, e il regista e lo sceneggiatore altri non sono se non Lars Von Trier e Niels Vorsel.
In questo film c'è tutto sul geniale danese, e il contrario di tutto: il modo in cui lavora, come sviluppa le idee, come sceglie le inquadrature: L'elemento del crimine ci dice lui stesso che è nato così, elaborando lo sviluppo drammatico con degli sgorbi di pennarello rigorosamente rossi vergati sulla parete. E c'è la sua materia, l'ossessione del rosso sangue che ci accompagna fino alla fine del film, con quell'inquietante scritta che campeggia in alto a sinistra, l'acqua, l'immagine granulosa, grezza, l'ipnosi, il mondo che sprofonda a poco a poco.. l'ospedale, la malattia. Qui, è Trier stesso a contare fino a dieci, a scandire le fasi della storia, ad accompagnarci in un mondo inquietante e perverso. Trier è l'uomo che uccide con la macchina da presa, e le analogie con il wendersiano "Lo stato delle cose" sono troppe e troppo evidenti per essere casuali: siamo sul set di un film, che parla di un'epidemia e dei sopravissuti alla stessa. In certi casi davvero la mdp è un'arma, e molto potente.
Autore critica:
Fonte criticacinemah.com/neardark
Data critica:



Critica 2:La struttura di Epidemic che scandisce il trascorrere del tempo in cinque giornate, vuole dare l'illusione agli spettatori che la finzione cinematografica sia basata su una storia vera. Mentre la stiamo guardando ignari, la storia ci sta contaminando, e quando il proiettore spegne il suo fascio di luce e crediamo che l'incubo sia concluso, ce lo ritroviamo accanto nella vita reale.
Autore critica:Tina Porcelli
Fonte critica:Lars von Trier e Dogma, Il Castoro cinema
Data critica:



Critica 3:
Autore critica:
Fonte critica:
Data critica:



Libro da cui e' stato tratto il film
Titolo libro:
Autore libro:

A cura di: Redazione Internet
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 data ultima modifica: 06/04/2005
Il simbolo Sito esterno al web comunale indica che il link è esterno al web comunale