CONCORSO PUBBLICO PER N. 17 POSTI VACANTI DI AGENTE DI POLIZIA MUNICIPALE CAT. C

Categoria giuridica
CATEGORIA C1

Requisiti per l'ammissione al concorso
Per l’ammissione al Concorso è previsto il possesso da parte dei partecipanti, dell’uno e dell’altro sesso, dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana;
b) età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 40 alla data di scadenza del Bando. Il limite massimo di età si intende
superato il giorno successivo a quello di compimento del 40° anno;
c) non essere escluso dall'elettorato politico attivo, né essere stato licenziato, destituito o dispensato dall'impiego presso una
Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento né essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale ai
sensi dell'art. 127, 1° comma, lett. D) del testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli Impiegati Civili dello Stato,
approvato con D.P.R. 10.01.1957, n. 3;
d) non avere condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di
impiego con la Pubblica Amministrazione;
e) non trovarsi nella condizione di “disabile” ai sensi della Legge n. 68/99 (ivi comprese le condizioni di “privo della vista” o
sordomuto);
f) titolo di studio: Diploma di Maturità;
g) possesso della patente di guida di Categoria “A” per la conduzione di motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza e “B”, oppure
soltanto di quest’ultima abilitazione, se conseguita in data antecedente al 26.04.1988;
h) non essere inadempiente rispetto agli obblighi di leva, ed inoltre, in ottemperanza al divieto del combinato disposto dell’art. 15,
commi 6 e 7, della Legge n. 230/1998, non aver prestato o non essere stato ammesso a prestare servizio militare non armato o
servizio sostitutivo civile oppure qualora ammesso al servizio civile aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza
presentando apposita dichiarazione irrevocabile presso l'Ufficio nazionale per il servizio civile, decorsi almeno cinque anni dalla
data in cui è stato collocato in congedo secondo le norme previste per il servizio di leva;
i) non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misure di prevenzione;
j) non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati.

Per accedere al profilo di “Agente” i candidati dovranno essere altresì essere in possesso dei seguenti requisiti, che verranno accertati, prima dell’assunzione in servizio, a cura dell’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia:
k) idoneità psico-attitudinale ai sensi di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 24/2003 e relativa “Direttiva in materia di ‘criteri e
sistemi di selezione per l’accesso’ degli operatori di polizia locale” Allegato B);
l) idoneità fisico-funzionale all'impiego ai sensi di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 24/2003 e relativa “Direttiva in materia
di ‘criteri e sistemi di selezione per l’accesso’ degli operatori di polizia locale” Allegato A);

Tutti i requisiti per ottenere l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di Concorso per la presentazione delle domande di partecipazione.


Modalita' di presentazione della domanda
La domanda d’ammissione al Concorso, dovrà essere redatta unicamente, a pena d’esclusione, sul “Modello di domanda” in carta libera allegato al bando. La domanda dovrà essere debitamente sottoscritta, a pena d’esclusione. Non verranno tenute in considerazione e pertanto verranno escluse dal concorso, le domande che perverranno in altra forma.

La domanda dovrà essere inviata, entro e non oltre il 22.04.2010 a pena d’esclusione dal Concorso stesso, con una delle seguenti modalità:
· spedita a mezzo del servizio postale, mediante raccomandata A/R, all’Ufficio Archivio del Comune di Reggio Emilia - Via
Mazzacurati, 11 - 42122 REGGIO EMILIA;
· trasmessa via FAX al seguente numero 0522/401420.

Ove tale termine scada in giorno festivo, deve intendersi prorogato automaticamente al primo giorno seguente, non festivo.

Per la validità della data di invio, farà fede la data del timbro postale d’inoltro del plico, se inviato con raccomandata con ricevuta di ritorno, o la data d’arrivo del fax presso l’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia, in quanto contestuale alla spedizione.
Le buste contenenti le domande d’ammissione debbono riportare sulla facciata in cui è scritto l’indirizzo, l’indicazione “Contiene domanda per Concorso n. 17 posti vacanti di “AGENTE” di Polizia Municipale (Categoria C1)”.

La domanda spedita a mezzo del servizio postale entro il termine di scadenza più sopra indicato, dovrà comunque pervenire inderogabilmente all’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia, entro e non oltre i 7 giorni successivi alla data di scadenza del presente bando, a pena d’esclusione.

Allegati alla domanda
Alla domanda di Concorso deve essere allegata la ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di Euro 10,00 sul C/C postale n. 13831425 intestato a Servizio di Tesoreria - Comune di Reggio Emilia.
Dovrà inoltre essere allegata alla domanda fotocopia in carta semplice della patente di guida posseduta.

Termine presentazione domande di partecipazione
04/22/2010

Programma d'esame
Le prove d’esame tenderanno a verificare le conoscenze tecniche dei candidati con riferimento alle attività che i medesimi saranno chiamati a svolgere, la capacità di ragionamento logico/astratto, l’effettiva capacità di risolvere problemi, nonché valutare i principali aspetti relativi a capacità personali, comportamenti organizzativi e motivazioni. Le prove d’esame verificheranno altresì il possesso dei requisiti psico-attitudinali così come previsto dalla “Direttiva Regione Emilia Romagna in materia di “Criteri e sistemi di selezione per l’accesso” e per la “Formazione iniziale” degli Operatori di Polizia locale, ai sensi dell’art. 12 comma 2 della Legge Regionale n. 24 del 2003” approvata con Deliberazione Giunta Regionale 14.02.2005 n. 278 – Allegato B).
A tal fine la Commissione Giudicatrice verrà integrata - ai sensi di quanto previsto dall’art. 19 Sezione B) “L’accesso” del “Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi” del Comune di Reggio Emilia, nonché dalla sopraccitata Direttiva Regione Emilia Romagna - da un esperto in Psicologia del lavoro che curerà sia la somministrazione del test attitudinale di ragionamento logico/astratto e del questionario di personalità, sia la fase di colloquio semi-strutturato in sede di prova orale, per l’accertamento dei requisiti psico-attitudinali.
Il Programma delle Prove d'esame è il seguente:
PROVA SCRITTA
La prova scritta si compone di due parti:
· Test a contenuto tecnico professionale
· Test attitudinale di ragionamento logico/astratto
Test a contenuto tecnico professionale
La prova consisterà in una serie di quesiti a risposta chiusa, e/o quesiti a risposta sintetica, vertenti sulle seguenti materie:
· Nozioni di Diritto e Procedura Civile con particolare riferimento agli atti di notifica;
· Elementi di Diritto Penale e di Procedura Penale;
· Legge 24.11.1981 n. 689 e s.m.i.;
· Legislazione relativa alle Autonomie Locali: D. Lgs.vo n. 267/2000 e s.m.i.; Legge n. 241/1990 e s.m.i.; D.P.R.
445/2000 e s.m.i.;
· Normativa in materia di Polizia Locale, con particolare riferimento alla Legge 7.3.1986 n. 65 “Legge quadro sull’
ordinamento della Polizia Municipale” e s.m.i. e alla Legge Regionale Emilia Romagna 4.12.2003 n. 24 “Disciplina della
polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza”;
· Codice della Strada e relativo Regolamento di esecuzione;
· Leggi di Pubblica sicurezza;
· Legislazione in materia di commercio, edilizia ed igiene;
· Legislazione in materia di armi, stupefacenti e immigrazione.
Test attitudinale di ragionamento logico/astratto
La prova consisterà in una serie di quesiti a risposta chiusa, tendenti a verificare le capacità e l’attitudine dei candidati al ragionamento logico /astratto.
Entrambi i test verranno superati col conseguimento di un punteggio non inferiore a 21/30 ciascuno.
Per superare la prova scritta ed essere ammessi alla prova orale i candidati dovranno conseguire il punteggio di almeno 21/30 in entrambi i test.
Il punteggio finale della prova scritta sarà rappresentato dalla media aritmetica del punteggio riportato nei due test.
In caso di partecipazione al concorso di un elevato numero di candidati, la Commissione Giudicatrice potrà decidere, a proprio insindacabile giudizio, di ammettere alla prova orale unicamente i primi 100 candidati idonei che avranno riportato nella prova scritta (ossia nella media dei due test) il punteggio finale più alto, avuto riguardo per le posizioni di pari punto.
QUESTIONARIO DI PERSONALITA’.
Per celerità ed economicità nell’espletamento delle prove d’esame, nella stessa giornata della prova scritta, verrà somministrato a cura di un Esperto in psicologia del lavoro, un questionario di personalità, propedeutico all’acquisizione di maggiori elementi conoscitivi relativi al profilo personologico del candidato. Tali elementi costituiranno strumento aggiuntivo al fine dell’accertamento dei requisiti psico-attitudinali, che verrà comunque effettuato durante la prova orale, mediante colloqui selettivi a cura di un esperto in Psicologia del lavoro in seno alla Commissione Giudicatrice.
Il questionario di personalità non genererà punteggio, né costituirà immediatamente titolo di esclusione dalle successive fasi concorsuali.
Si procederà alla valutazione del questionario di personalità, da parte dell’Esperto in psicologia del lavoro, unicamente per i candidati che verranno ammessi alla prova orale.
PROVA ORALE
La prova orale si compone di una parte a contenuto tecnico e di una parte a contenuto psico-attitudinale.
La prova orale a contenuto tecnico verterà sulle stesse materie oggetto della prova scritta a contenuto tecnico professionale ed inoltre su:
· Accertamento della conoscenza di una lingua straniera scelta dal candidato tra inglese e francese;
· Accertamento delle conoscenze di base che consentono l’utilizzo di personal computer come strumenti di videoscrittura e calcolo (Windows, Word, Excel).
In tale ambito la prova potrà consistere anche nella discussione di uno o più casi pratici inerenti le materie d’esame tendenti a verificare le competenze in tema di orientamento all’utente, iniziativa e flessibilità.
La prova orale a contenuto tecnico s’intende superata per i candidati che ottengono una votazione di almeno 21/30.
Il superamento della prova orale a contenuto tecnico non costituirà comunque titolo utile all’inserimento in graduatoria, se non accompagnato anche dal superamento positivo del colloquio psico attitudinale.
Le prove orali a contenuto tecnico saranno svolte in un’aula aperta al pubblico.
COLLOQUIO SELETTIVO PSICO - ATTITUDINALE
Nel corso della prova orale verrà inoltre effettuato, tramite colloquio selettivo semi-strutturato di idoneità, l’accertamento del possesso dei requisiti psico-attitudinali previsti, per il profilo di Agente di Polizia Municipale, dalla Direttiva Regione Emilia Romagna in materia di “Criteri e sistemi di selezione per l’accesso” e per la “Formazione iniziale” degli Operatori di Polizia locale, ai sensi dell’art. 12 comma 2 della Legge Regionale n. 24 del 2003” approvata con Deliberazione Giunta Regionale 14.02.2005 n. 278 – Allegato B).
Il colloquio di tipo attitudinale viene condotto, a porte chiuse, alla presenza della Commissione Giudicatrice, da un Esperto in Psicologia del lavoro, secondo uno schema semi-strutturato, con uno scambio verbale in una situazione dinamica di interazione col candidato che permetta lo svilupparsi di un processo di conoscenza dei principali aspetti attitudinali richiesti, secondo uno stile “informale”, consultivo-collaborativo o partecipativo non coincidente con il classico schema della domanda tecnica / risposta specialistica. L’esperto in Psicologia del lavoro si avvarrà anche dei risultati del questionario di personalità già somministrato in sede di prova scritta, per l’espressione del giudizio di idoneità /non idoneità.
Il colloquio selettivo semi-strutturato vale esclusivamente ad accertare i requisiti psico-attitudinali richiesti per il profilo di “Agente” e non genera alcun punteggio utile per la posizione in graduatoria; determina l’ammissione o l’esclusione alle ulteriori fasi concorsuali (immissione in graduatoria) operando come prova con valore di “sbarramento”.
Al termine della prova il candidato conseguirà pertanto esclusivamente una valutazione in termini di idoneità o non idoneità, senza graduazione di punteggio.
Potranno essere ammessi in graduatoria unicamente i candidati che risulteranno idonei al colloquio selettivo psico-attitudinale.
Per essere ammessi in graduatoria occorrerà pertanto conseguire entrambe le seguenti condizioni :
· aver riportato nella prova orale a contenuto tecnico una votazione di almeno 21/30
· essere risultati idonei al colloquio selettivo psico-attitudinale.

CALENDARIO DELLE PROVE D’ESAME.
Per celerità, trasparenza ed economicità delle operazioni concorsuali si comunica di seguito l’intero calendario delle prove d’esame.
Con la comunicazione del calendario completo delle prove d’esame contenuta già nel presente Bando di Concorso, sono rispettati tutti i termini preventivi di comunicazione di cui all’art. 23 – Sezione B “L’accesso” del “Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi” del Comune di Reggio Emilia.
La prova scritta si terrà il giorno LUNEDI’ 24 MAGGIO 2010 alle ore 8,30
presso l’ENTE FIERA – Via Filangieri, 15 - REGGIO EMILIA.
I candidati ammessi dovranno produrre, il giorno di effettuazione della prova scritta, curriculum formativo professionale debitamente firmato, redatto secondo il Modello Europeo.
L'elenco dei candidati ammessi e/o ammessi con riserva alla prova scritta sarà reso pubblico mediante affissione all’Albo Pretorio del Comune, presso l'Ufficio Concorsi e Assunzioni nonché pubblicato sulla home page del sito Internet del Comune di Reggio Emilia www.comune.re.it a decorrere dal giorno 15 Maggio 2010.
Unitamente all'elenco dei candidati ammessi, verranno pubblicate le eventuali variazioni al calendario delle prove d’esame (luogo o data) rispetto a quelle indicate nel presente Bando, che dovessero verificarsi per impedimenti della Commissione Giudicatrice o per causa di forza maggiore.
Nessuna comunicazione di convocazione verrà inviata individualmente ai candidati ammessi alla prova scritta. Pertanto sarà cura dei candidati stessi prendere visione dell'ammissione alla prova scritta e delle eventuali variazioni al calendario delle prove d’esame (luogo di svolgimento, giorno e ora).
La Commissione Giudicatrice provvederà a comunicare individualmente ai candidati non ammessi al Concorso Pubblico la loro non ammissione, con le relative motivazioni, mediante lettera raccomandata.
Poiché, per celerità nell’espletamento della procedura concorsuale, la prova orale si terrà in termini temporali ravvicinati rispetto all’espletamento della prova scritta, si comunica già fin da ora, che le prove orali, unicamente per i candidati ammessi, avranno luogo:
A DECORRERE DAL GIORNO 17 GIUGNO 2010, su una o più giornate d’esame.
L'elenco dei candidati ammessi alla prova orale - unitamente all’effettivo calendario e al luogo di svolgimento delle stesse prove - sarà reso pubblico mediante affissione all’Albo Pretorio del Comune, presso l'Ufficio Concorsi e Assunzioni nonché pubblicato sulla home page del sito Internet del Comune di Reggio Emilia www.comune.re.it a decorrere dal giorno 12 Giugno 2010.
Nessuna comunicazione di convocazione verrà inviata individualmente ai candidati ammessi alla prova orale. Pertanto sarà cura dei candidati stessi prendere visione dell'ammissione alla prova orale e della data e dell’orario di convocazione alla prova stessa.
In sede di presentazione alla prova orale verrà comunicato per iscritto, ad ogni candidato, a cura del Presidente della Commissione Giudicatrice, il punteggio finale riportato nella prova scritta (comprensivo dei singoli punteggi conseguiti nei due test).
I candidati ammessi alla prova orale dovranno presentare, all’atto dell’ingresso in sala per l’esperimento di tale prova, i documenti in carta semplice attestanti l’eventuale possesso dei titoli di riserva e/o preferenza a parità di valutazione, già indicati nella domanda di partecipazione al Concorso, dai quali risulti altresì il possesso dei requisiti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di Concorso, qualora l’acquisizione di detti documenti non sia stata richiesta d’ufficio (per la riserva militare il foglio matricolare o lo stato di servizio).
La Commissione Giudicatrice provvederà a comunicare individualmente ai candidati non ammessi alla prova orale il punteggio finale riportato nella prova scritta (comprensivo dei singoli punteggi conseguiti nei due test), mediante lettera raccomandata.
Chi non si presenterà a sostenere tutte le prove concorsuali nelle date, orari e sedi fissate, verrà considerato rinunciatario al Concorso stesso. I candidati dovranno presentarsi a sostenere tutte le prove d’esame muniti di valido documento di riconoscimento con fotografia.

Fac-simile della domanda di ammissione


Modello di Domanda.pdfModello di Domanda.doc



Bando A4.pdfBando A4.doc

Comune di Reggio Emilia - Piazza Prampolini,1- 42121 Reggio Emilia
Tel 0522-456111; Fax 0522 456299
P.IVA/cod.fisc.00145920351
comune.informa@municipio.re.it
PEC: comune.reggioemilia@cert.provincia.re.it
Privacy Policy
Scrivi alla redazione Navig@RE
Progetto editoriale a cura di: Redazione Internet
Contenuti a cura di: Ufficio Assunzioni e Concorsi

città delle persone
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0