BANDO DI CONCORSO PUBBLICO per la copertura di 8 posti di “AGENTE” di Polizia Municipale Cat. C1 presso il Servizio Polizia Municipale del Comune di Reggio Emilia

Categoria giuridica
CATEGORIA C1

Requisiti per l'ammissione al concorso
Per l’ammissione al Concorso è previsto il possesso da parte dei partecipanti, dell’uno e dell’altro sesso, dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana. Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica;
b) età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 40 alla data di scadenza del Bando. Il limite massimo di età si intende superato il giorno successivo a quello di compimento del 40° anno;
c) non essere escluso dall'elettorato politico attivo, né essere stato licenziato, destituito o dispensato dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento né essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale ai sensi dell'art. 127, 1° comma, lett. D) del testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli Impiegati Civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10.01.1957, n. 3;
d) non avere condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
e) non trovarsi nella condizione di “disabile” ai sensi della Legge n. 68/99 (ivi comprese le condizioni di “privo della vista” o sordomuto);
f) titolo di studio: Diploma di Maturità (per i candidati in possesso di un eventuale titolo di studio conseguito all’estero, l’ammissione al Concorso è subordinata al riconoscimento del titolo posseduto al titolo di studio previsto per l’accesso, ai sensi della vigente normativa);
g) possesso di patente di guida di categoria “B”;
h) possesso di patente di guida di categoria: “A” – “A3” senza limitazioni; oppure: “A2” conseguita sino al 18/01/2013; oppure: “A2” conseguita a decorrere dal 19/01/2013 unicamente per quei candidati che alla suddetta data (entrata in vigore della nuova disciplina del Codice della Strada in materia di conseguimento di patenti ed età anagrafiche), avessero un’età anagrafica inferiore a 24 anni prevista per il conseguimento diretto della patente “A” senza limitazioni. Nello specifico e a tal fine, saranno ritenute valide per la partecipazione al Concorso, in quanto equipollenti alla nuova patente “A" senza limitazioni, ai sensi della Circolare Prot. 1403/16.1.2013 Class. 08.03 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici – Direzione Generale Motorizzazione - Divisione 5, le patenti di categoria “A” con accesso diretto o con accesso graduale” (A2) conseguite sino al 18/01/2013, automaticamente abilitanti alla conduzione di motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza, decorsi 2 anni dal conseguimento, senza necessità di ulteriori esami. Saranno altresì ritenute valide per l’accesso, le nuove patenti conseguite a decorrere dal 19/01/2013, di categoria: “A” senza limitazioni, conseguite in via diretta e abilitanti da subito alla conduzione di motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza e “A2” - unicamente per i candidati che alla suddetta data (19/01/2013), avessero un’età anagrafica inferiore a 24 anni prevista dalla nuova normativa per il conseguimento diretto della patente “A” senza limitazioni - in quanto abilitanti alla conduzione di motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza, decorsi 2 anni dal conseguimento, previa superamento di prova pratica di guida su specifico veicolo.
i) Essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
j) Non essere stato ammesso a prestare servizio militare non armato o servizio sostitutivo civile in quanto obiettore di coscienza, oppure, per gli obiettori ammessi al servizio civile, occorre aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza, presentando apposita dichiarazione irrevocabile presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, decorsi almeno 5 anni dalla data di collocamento in congedo, secondo le norme previste per il servizio di leva (ai sensi di quanto disposto dall’art. 636 del Decreto Legislativo n. 66/2010);
k) non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misure di prevenzione;
l) non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati.

Per accedere al profilo di “Agente” i candidati dovranno altresì essere in possesso dei seguenti requisiti, che verranno accertati, prima dell’assunzione in servizio, a cura dell’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia:

m) idoneità psico-attitudinale ai sensi di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 24/2003 e relativa “Direttiva in materia di ‘criteri e sistemi di selezione per l’accesso’ degli operatori di polizia locale” Allegato B);
n) idoneità fisico-funzionale all'impiego ai sensi di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 24/2003 e relativa “Direttiva in materia di ‘criteri e sistemi di selezione per l’accesso’ degli operatori di polizia locale” Allegato A);


Modalita' di presentazione della domanda
La domanda d’ammissione al Concorso, dovrà essere redatta unicamente, a pena d’esclusione, sul “Modello di domanda” in carta libera allegato al bando. La domanda dovrà essere debitamente sottoscritta, a pena d’esclusione. Non verranno tenute in considerazione e pertanto verranno escluse dal concorso, le domande che perverranno in altra forma.

Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata fotocopia in carta semplice di documento di identità in corso di validità (preferibilmente patente di guida).

La domanda, redatta e sottoscritta unicamente secondo quanto più sopra indicato, dovrà essere inviata entro e non oltre il 14 Marzo 2013 a pena d’esclusione dal Concorso stesso, con una delle seguenti modalità:
· spedita a mezzo del servizio postale, mediante raccomandata A/R, all’Ufficio Archivio del Comune di Reggio Emilia - Via Mazzacurati, 11 - 42122 REGGIO EMILIA;
· trasmessa via FAX al seguente numero 0522/401420.
· inoltrata tramite PEC al seguente indirizzo: comune.reggioemilia@cert.provincia.re.it
· consegnata direttamente presso l’Ufficio Concorsi del Servizio “Gestione e Sviluppo del Personale e dell’Organizzazione” – Via San Pietro Martire, 3 – REGGIO EMILIA negli orari di apertura al pubblico.

Le buste contenenti le domande d’ammissione debbono riportare sulla facciata in cui è scritto l’indirizzo, l’indicazione “Contiene domanda per Concorso n. 8 posti vacanti di “AGENTE” di Polizia Municipale (Categoria C1)”.

Per la validità farà fede:
- la data del timbro postale di inoltro del plico, se inviata con Raccomandata A/R;
- la data di arrivo del fax o della PEC presso l’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia in quanto contestuali alla spedizione;
- la ricevuta dell’addetto al ritiro della domanda, qualora consegnata a mano.

La domanda inoltrata tramite servizio postale entro il termine di scadenza più sopra indicato, dovrà comunque pervenire inderogabilmente all’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia entro e non oltre i 7 giorni successivi alla data di scadenza del presente bando, a pena di esclusione.
Le domande potranno essere inviate tramite PEC unicamente dal candidato titolare di indirizzo di PEC.
La domanda inviata tramite PEC all’indirizzo più sopra indicato, dovrà riportare nell’oggetto della mail, l’indicazione “Domanda per Concorso Pubblico per Agente di P.M.”, e dovrà essere allegata alla mail in formato .pdf.

L’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia non assume responsabilità per eventuali ritardi/disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, nè per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda.

Nella domanda i candidati dovranno dichiarare, a pena d’esclusione, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza e/o domicilio presso cui inviare eventuali comunicazioni relative al Concorso) e la volontà di partecipare a tale Concorso.

Dovrà inoltre essere dichiarato:
· il possesso di tutti i requisiti prescritti per l’ammissione al Concorso e già posseduti alla data di scadenza del Bando;
· l’impegno a conseguire la patente di guida di Cat. A “senza limitazioni” o A2 (a seconda dell’età anagrafica posseduta) entro il termine inderogabile a tal fine previsto dal presente Bando (qualora non già posseduta alla data di scadenza del Bando), e a comunicare tempestivamente all’Ufficio Concorsi del Servizio Gestione e Sviluppo del Personale e dell’Organizzazione l’avvenuto conseguimento della suddetta patente - via Fax al n. 0522/401420 utilizzando l’apposito Modello Allegato al presente Bando;
· l’eventuale indirizzo Email;
· il codice fiscale;
· l’accettazione a condurre ogni tipo di veicolo in dotazione al Corpo (biciclette, ciclomotori, motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza ed autovetture, con conseguente titolarità di patente di categoria “A” e “B”);
· la disponibilità, solo per i titolari di patente di guida di Cat. “A2” conseguita a decorrere dal 19/01/2013, a conseguire, a proprie spese, successivamente all’assunzione in servizio, patente di guida di Cat. “A” senza limitazioni, previa superamento di esame di guida su specifico veicolo, abilitante alla conduzione di motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza, qualora richiesto dall’Amministrazione per esigenze organizzative e di servizio.

Allegati alla domanda
Alla domanda di Concorso deve essere allegata la ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di Euro 10,00.
Il versamento potrà avvenire con le seguenti modalità:
· mediante versamento su c/c postale n. 13831425 intestato a Servizio di Tesoreria - Comune di Reggio Emilia;
· mediante bonifico su c/c bancario intestato al Comune di Reggio Emilia – coordinate bancarie: Comune di Reggio Emilia – UNICREDIT S.p.A. – Servizio di Tesoreria Comunale – Piazza del Monte, 1 – Reggio Emilia :

Paese
CIN EUR
CIN
ABI (Banca)
CAB (Filiale)
N.Conto
IT
38
C
02008
12834
000100311263
In tal caso, nella causale andrà obbligatoriamente indicato il proprio Nome e Cognome, codice fiscale e l’esatta denominazione del concorso.

Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata fotocopia in carta semplice di documento di identità in corso di validità (preferibilmente patente di guida).

Termine presentazione domande di partecipazione
03/14/2013

Programma d'esame
Il Programma delle Prove d'esame è il seguente:

PROVA SCRITTA

La prova scritta si compone di due parti:
· Test a contenuto tecnico professionale
· Test attitudinale di ragionamento logico/astratto

Test a contenuto tecnico professionale
La prova consisterà in una serie di quesiti a risposta chiusa, e/o quesiti a risposta sintetica, vertenti sulle seguenti materie:

· Codice di Diritto e di Procedura Civile, con particolare riferimento ai beni appartenenti al demanio pubblico ed alla notificazione degli atti;
· Codice di Diritto Penale e di Procedura Penale;
· Legge 24.11.1981 n. 689 e s.m.i.;
· Legislazione relativa alle Autonomie Locali: D. Lgs.vo n. 267/2000 e s.m.i.; Legge n. 241/1990 e s.m.i.; D.P.R. 445/2000 e s.m.i.;
· Normativa in materia di Polizia Locale, con particolare riferimento alla Legge 7.3.1986 n. 65 “Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale” e s.m.i. e alla Legge Regionale Emilia Romagna 4.12.2003 n. 24 “Disciplina della polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza”;
· Codice della Strada e relativo Regolamento di esecuzione;
· Testo Unico delle Leggi di Pubblica sicurezza;
· Legislazione nazionale e della Regione Emilia Romagna in materia di commercio, edilizia ed igiene;
· Legislazione in materia di armi, stupefacenti ed immigrazione.
· Legislazione in materia di riservatezza e trattamento dei dati e specificamente Legge n. 196/2003 e s.m.i.

Test attitudinale di ragionamento logico/astratto
La prova consisterà in una serie di quesiti a risposta chiusa, tendenti a verificare le capacità e l’attitudine dei candidati al ragionamento logico /astratto.

Entrambi i test verranno superati col conseguimento di un punteggio non inferiore a 21/30 ciascuno.

Per superare la prova scritta ed essere ammessi alla prova orale i candidati dovranno conseguire il punteggio di almeno 21/30 in entrambi i test.

Il punteggio finale della prova scritta sarà rappresentato dalla media aritmetica del punteggio riportato nei due test.

In caso di partecipazione al concorso di un elevato numero di candidati, la Commissione Giudicatrice potrà decidere, a proprio insindacabile giudizio, di ammettere alla prova orale unicamente i primi 100 candidati idonei che avranno riportato nella prova scritta (ossia nella media dei due test) il punteggio finale più alto, avuto riguardo per le posizioni di pari punto.

QUESTIONARIO DI PERSONALITA’.

Per celerità ed economicità nell’espletamento delle prove d’esame, nella stessa giornata della prova scritta, verrà somministrato a cura di un Esperto in psicologia del lavoro, un questionario di personalità, propedeutico all’acquisizione di maggiori elementi conoscitivi relativi al profilo personologico del candidato. Tali elementi costituiranno strumento aggiuntivo al fine dell’accertamento dei requisiti psico-attitudinali, che verrà comunque effettuato durante la prova orale, mediante colloqui selettivi a cura di un esperto in Psicologia del lavoro in seno alla Commissione Giudicatrice.
Il questionario di personalità non genererà punteggio, né costituirà immediatamente titolo di esclusione dalle successive fasi concorsuali.

Si procederà alla valutazione del questionario di personalità, da parte dell’Esperto in psicologia del lavoro, unicamente per i candidati che verranno ammessi alla prova orale.

PROVA ORALE
La prova orale si compone di una parte a contenuto tecnico e di una parte a contenuto psico-attitudinale.

La prova orale a contenuto tecnico verterà sulle stesse materie oggetto della prova scritta a contenuto tecnico professionale ed inoltre su:

· Accertamento della conoscenza di una lingua straniera scelta dal candidato tra inglese e francese;
· Accertamento delle conoscenze di base che consentono l’utilizzo di personal computer come strumenti di videoscrittura e calcolo (Windows, Word, Excel).

In tale ambito la prova potrà consistere anche nella discussione di uno o più casi pratici inerenti le materie d’esame tendenti a verificare le competenze in tema di orientamento all’utente, iniziativa e flessibilità.

La prova orale a contenuto tecnico s’intende superata per i candidati che ottengono una votazione di almeno 21/30.

Il superamento della prova orale a contenuto tecnico non costituirà comunque titolo utile all’inserimento in graduatoria, se non accompagnato anche dal superamento positivo del colloquio psico-attitudinale.

Le prove orali a contenuto tecnico saranno svolte in un’aula aperta al pubblico.

COLLOQUIO SELETTIVO PSICO - ATTITUDINALE

Nel corso della prova orale verrà inoltre effettuato, tramite colloquio selettivo semi-strutturato di idoneità, l’accertamento del possesso dei requisiti psico-attitudinali previsti, per il profilo di Agente di Polizia Municipale, dalla Direttiva Regione Emilia Romagna in materia di “Criteri e sistemi di selezione per l’accesso” e per la “Formazione iniziale” degli Operatori di Polizia locale, ai sensi dell’art. 12 comma 2 della Legge Regionale n. 24 del 2003” approvata con Deliberazione Giunta Regionale 14.02.2005 n. 278 – Allegato B).

Il colloquio di tipo attitudinale verrà condotto, a porte chiuse, alla presenza della Commissione Giudicatrice, da un Esperto in Psicologia del lavoro, secondo uno schema semi-strutturato, con uno scambio verbale in una situazione dinamica di interazione col candidato che permetta lo svilupparsi di un processo di conoscenza dei principali aspetti attitudinali richiesti, secondo uno stile “informale”, consultivo-collaborativo o partecipativo non coincidente con il classico schema della domanda tecnica / risposta specialistica. L’esperto in Psicologia del lavoro si avvarrà anche dei risultati del questionario di personalità già somministrato in sede di prova scritta, per l’espressione del giudizio di idoneità /non idoneità.

Il colloquio selettivo semi-strutturato vale esclusivamente ad accertare i requisiti psico-attitudinali richiesti per il profilo di “Agente” e non genera alcun punteggio utile per la posizione in graduatoria; determina l’ammissione o l’esclusione alle ulteriori fasi concorsuali (immissione in graduatoria) operando come prova con valore di “sbarramento”.
Al termine della prova il candidato conseguirà pertanto esclusivamente una valutazione in termini di idoneità o non idoneità, senza graduazione di punteggio.
Potranno essere ammessi in graduatoria unicamente i candidati che risulteranno idonei al colloquio selettivo psico-attitudinale.

Per essere ammessi in graduatoria occorrerà pertanto conseguire entrambe le seguenti condizioni :
· aver riportato nella prova orale a contenuto tecnico una votazione di almeno 21/30
· essere risultati idonei al colloquio selettivo psico-attitudinale.

Fac-simile della domanda di ammissione


Modello di domanda.docModello di domanda.docModello di domanda.pdfModello di domanda.pdf
Modello conseguimento Patente A.docModello conseguimento Patente A.docModello conseguimento Patente A.pdfModello conseguimento Patente A.pdf



bando.docbando.docBando A4 e fac simile per ALBO.pdfBando A4 e fac simile per ALBO.pdf

Comune di Reggio Emilia - Piazza Prampolini,1- 42121 Reggio Emilia
Tel 0522-456111; Fax 0522 456299
P.IVA/cod.fisc.00145920351
comune.informa@municipio.re.it
PEC: comune.reggioemilia@cert.provincia.re.it
Privacy Policy
Scrivi alla redazione Navig@RE
Progetto editoriale a cura di: Redazione Internet
Contenuti a cura di: Ufficio Assunzioni e Concorsi

città delle persone
Valid HTML 4.01! Valid CSS! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0