Cinema Rosebud Reggio Emilia

Home Giro del mondo. Autori e temi del cinema d’oggi

Giro del mondo. Autori e temi del cinema d’oggi

Data di ultima modifica 19/12/2012
Data: 14/12/2012, 15/12/2012, 16/12/2012
Orario: vedi dettaglio schede
Rassegna: Lezioni di cinema

venerdì 14 dicembre ore 20.30 . I lezione
sabato 15 dicembre
ore 15.30 . II lezione
domenica 16 dicembre
ore 9.30 . III lezione

A spasso nel cinema mondiale di questi nostri anni: il cinema di paesi lontani, quello italiano, quello di un'Europa che c’è e non c’è. Poi il cinema americano di effetti speciali che tenta faticosamente di continuare a proporsi come fenomeno planetario, ma le cose migliori arrivano da autori che cercano e trovano, Van Sant, Debra Granik, Mendes, l'immancabile Eastwood, Sofia Coppola, il canadese Cronenberg (e tanto si è discusso, pro e contro, intorno ai film di Terrence Malick e di David Lynch...). E qui, nel vecchio continente, esiste un cinema per tutti noi europei? E che rapporti hanno le cinematografie di ogni paese con il nostro essere europei? Anche dalle nostre parti gli autori si difendono bene: Aki Kaurismäki, Lars Von Trier, il superdecano Manoel De Oliveira, i fratelli Dardenne, il britannico Mike Leigh, il tedesco-turco Fatih Akin, il cittadino del mondo Werner Herzog... Della squadra europea fanno sicuramente parte i nostri Moretti, Garrone e Bellocchio. Crescono nel nostro bel paese anche degli ottimi nuovi virgulti: Michelangelo Frammartino, Alice Rorhwacher, Pietro Marcello, la coppia Tizza Covi e Rainer Frimmel... Arrivano ottime cose dall'Oriente estremo e vicino: Poetry del coreano Lee-Chang dong, o Departures del giapponese Yojiro Takita, o Il mio nome è Khan dell'indiano Koran Johar, o Il tempo che ci rimane del palestinese-israeliano Elia Suleiman. Ogni anno, da ogni parte del mondo si aggiungono nomi nuovi, giovani registi che si fanno largo, come il cileno Pablo Larrain per esempio. E c’è il cinema d’animazione che riesce sempre a sorprenderci, con Rango e Up tanto per fare altri due esempi. Ci sono poi molti registi che lavorano nel documentario, nel cinema di testimonianza diretta. Seguire il cinema che si fa è un modo per girare il mondo, guardarlo e addirittura capirlo meglio.
Il corso è tenuto da Bruno Fornara, critico cinematografico di "Cineforum", docente di cinema alla Scuola Holden di Torino, collaboratore del Torino Film Festival e selezionatore dei film per la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

una lezione 10 euro
tre lezioni 25 euro

per possessori tessera amici o sostenitori
una lezione  8 euro
tre lezioni 20 euro

(le iscrizioni si raccolgono presso la cassa del cinema Rosebud nelle serate di spettacolo)