Chi siamo
27/02/2016

Al volante di un'auto rubata, la Municipale denuncia un trentaseienne di origini croate

Girava indisturbato in pieno giorno su una delle più importanti arterie della città, pensando, forse, di poter sfuggire ai controlli confondendosi nel traffico. A rovinare i piani del trentaseienne croato, fermato venerdì 26 febbraio alle 12.00 in viale Martiri di piazza Tien An Men, una pattuglia della Municipale che stava sorvegliando le strade con il Targa System. L'auto non è sfuggita all'occhio del vigile elettronico, la telecamera montata su un'auto istituzionale infatti legge, in tempo reale, le targhe della macchine in circolazione segnalando la presenza di mezzi non assicurati o rubati. Ingnaro di essere stato già scoperto, una volta fermato il trentaseienne, nato in Italia ma di origini croate, ha ostentato sicurezza mostrando tutti i documenti compresa l'assicurazione del mezzo, in apparenza ancora in corso di validità in realtà sospesa a seguito della denuncia di furto. Pochi accertamenti degli Agenti sono bastati per confermare i sospetti, la Citroen risultava rubata a luglio ad Arcoveggio nel bolognese. Vistosi scoperto l'uomo ha cercato di giustificarsi dicendo che l'auto gli era stata prestata da un amico, ma è stato comunque denunciato dagli Agenti per ricettazione. Nella mattinata di oggi, sabato 27 febbraio, l'auto è stata riconsegnata alla legittima proprietaria.




Data di ultima modifica 27/02/2016