Chi siamo

Tenta di rubare una bici ma non si accorge degli agenti in borghese. Fermato dalla Polizia locale

 

Nella tarda mattinata di venerdì un cittadino georgiano di 43 anni si è avvicinato a una bici parcheggiata in stazione e ha cominciato ad armeggiare attorno al lucchetto con lo scopo di fuggire a bordo del bottino. Il fare sospetto dell’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, non è passato inosservato ad una pattuglia in borghese del nucleo antidegrado delle Polizia locale di Reggio Emilia. Gli agenti che stavano vigilando all’interno della zona di piazzale Marconi, hanno notato immediatamente i movimenti sospetti dell’uomo che, dopo essere arrivato in sella ad un velocipede e averlo assicurato alle rastrelliere, continuava ad aggirarsi tra le altre bici. Individuata la “vittima”, infatti, il malfattore si è chinato su una seconda bici per tentare un colpo e allontanarsi in sella al bottino. A rovinare i piani criminali del 43enne l’azione repentina degli agenti che hanno fatto scattare le manette ai polsi del giorgiano. L’uomo, nelle cui tasche sono stati rinvenuti attrezzi da scasso, è stato portato all’interno degli uffici di via Brigata Reggio per gli accertamenti di rito e, infine, è stato deferito all’autorità giudiziaria in ordine ai reati di furto aggravato e immigrazione clandestina. Entrambi i velocipedi, sia la bici oggetto del tentato furto, sia la due ruote utilizzata dall’uomo per arrivare in stazione, sono stati presi in custodia dagli agenti in attesa di ritrovare i legittimi proprietari. I cittadini che avessero subito il furto di una due ruote possono contattare il Comando di Polizia Locale di via Brigata Reggio – Ufficio atti giudiziari. Per ottenere la restituzione delle biciclette sarà necessario presentare la relativa denuncia di furto e tutto il materiale (ricevute o foto) comprovante il possesso del bene.

 




Data di ultima modifica 27/11/2018