Le Storie di Natale oggi parlano di una famglia facendo un giro intorno al mondo

Ultimo Aggiornamento: 12/21/2017

Oggi le #StorieDiNatale ci portano a conoscere Esmeralda, farmacista reggiana di origine albanese, da pochi mesi cittadina italiana.

“Mi chiamo Esmeralda e vengo dall'Albania, la mia storia in Italia è cominciata tredici anni fa: sono venuta per il ricongiungimento familiare con mio marito, che viveva già qua. Dopo un anno mi sono iscritta all'Università di Modena e dopo cinque anni mi sono laureata in Farmacia: oltre alla gratificazione, posso dire a tutti che chi vuole andare avanti ce la fa, anche con le difficoltà, perché in questi cinque anni sono nati i miei tre figli. Dopo un po' ho cominciato a lavorare, tra alti e bassi perché è difficile conciliare famiglia e lavoro.
Siamo una famiglia 'globalizzata': i miei genitori vivono negli USA e hanno la cittadinanza americana, mio fratello a Monaco di Baviera e ha la cittadinanza tedesca. Io e mio marito abbiamo preso la cittadinanza italiana insieme: la giornata nella Sala del Tricolore – che già di per sé è un luogo speciale - è stata emozionante, ci tremavano le mani; a me è sembrata una seconda laurea.
Cosa cambia ora? Per i bambini tanto, per me, soprattutto, avere il diritto di voto. Di vivere a Reggio sono soddisfatta: non è la città che fa la differenza, ma chi incontri, le amicizie che fai; sono stata fortunata perché qui conosco tante persone che non ci hanno mai trattato come stranieri”.

La storia di Esmeralda, assieme a tante altre, è la storia di una nuova cittadina italiana. Il Comune di Reggio Emilia, attraverso le politiche interculturali, contribuisce allo sviluppo dell'integrazione e dell'inclusione sociale, economica e culturale della popolazione straniera e all'ampliamento dei diritti civili.