Politiche InnovaRE - La Smart City a Reggio Emilia

Ultimo Aggiornamento: 03/21/2017

indirizzoIndirizzo strategico

  • Progetto di sviluppo economico: la città internazionale, dell'innovazione e della creatività
  • Progetto di comunità: la città solidale, educante e interculturale
  • Progetto di cittadinanza: la città partecipata, sicura e intelligente

obiettivoObiettivo

  • Migliorare la capacità di crescere, attrarre e trattenere talenti creativi
  • Sostenere l'educazione come diritto all'apprendimento, alla partecipazione, al benessere
  • Rafforzare la relazione con la città (on-line)

La città di Reggio Emilia ha intrapreso, in linea con le strategie EU2020, un percorso evolutivo verso la realizzazione della smart city ovvero la città intelligente.

Il concetto di smart city nasce con lo scopo di far fronte all'insieme dei cambiamenti sociali, economici e ambientali che caratterizzano la società contemporanea, propri della transizione dall'epoca post-industriale a quella digitale.

All'interno della smart city, le tecnologie più avanzate vengono utilizzate in un'ottica di medio-lungo termine, alle scopo di aumentare la qualità della vita, l'attrattività e la competitività del territorio, semplificando il lavoro delle imprese e creando nuove opportunità di sviluppo economico e sociale. 

La smart city a Reggio Emilia si muove lungo due direzioni: innovazione sociale e innovazione tecnologica.

L'innovazione sociale fa riferimento al concetto di città intelligente come città che mantiene e valorizza il forte legame con il suo territorio e con la sua comunità. 
Il contesto reggiano è da sempre caratterizzato da un forte senso civico che si traduce in una forte vitalità associativa sul territorio (Associazioni di promozione sociale, Organizzazioni di volontariato, Cooperative sociali). 
L'Amministrazione, consapevole di questa ricchezza, ha concentrato la propria attenzione verso i luoghi di aggregazione presenti sul territorio, avviando un processo condiviso con diversi interlocutori per la rivitalizzazione e valorizzazione dei punti di incontro e socializzazione per i cittadini, come ad esempio i Centri sociali. 

L'innovazione tecnologica si traduce nell'impiego e diffusione delle nuove tecnologie di comunicazione a servizio della comunità. Già da diversi anni l'Amministrazione utilizza strumenti di comunicazione, soprattutto digitali, e investe sulle nuove tecnologie per comunicare e interagire con cittadini e imprese in modo più efficace ed efficiente; in parallelo, sta conducendo una costante formazione della comunità alla cultura digitale.

La formazione alla cultura digitale agisce su due livelli, da un lato coinvolge colore che utilizzano regolarmente all'interno delle proprie attività le tecnologie di informazione e comunicazione e dall'altro coloro che, per varie ragioni, non hanno familiarità con questi strumenti.
La divulgazione della cultura digitale prevede:

  • l’auto-formazione degli Enti stessi;
  • la formazione di soggetti preposti alla disseminazione della cultura digitale e il reclutamento di volontari digitali che diffonderanno questo patrimonio di conoscenze ad altri soggetti;
  • processi di accompagnamento e formazione dei soggetti più estranei all'universo digitale (PMI, scuole, anziani, stranieri) attraverso un processo di accompagnamento che dimostri i considerevoli benefici connessi all’utilizzo degli strumenti informatici;
  • la creazione di laboratori di innovazione, ovvero incontri e iniziative di scambio e confronto tra professionisti di diversa estrazione culturale e professionale in tema di innovazione sociale e alla diffusione della cultura digitale

I soggetti del territorio che collaborano col Comune sono: