A scuola di Data Journalism

Ultimo Aggiornamento: 11/07/2017

“A scuola di Data Journalism” è un progetto promosso dal Comune di Reggio Emilia e rivolto alle scuole superiori. Il progetto intende coinvolgere gli studenti in un percorso di data journalism che, attraverso attività di ricerca, elaborazione e analisi di dati, individui le storie nascoste nella grande mole di informazioni che oggi abbiamo a disposizione e le racconti, rendendole accessibili e facilmente fruibili a tutti.

Data journalism

Forma di giornalismo incentrata sull’analisi dei dati, inclusi quelli pubblici rilasciati da amministrazioni e altri enti. Il data journalism tipicamente si avvale di tecniche informatiche e statistiche per raccogliere, collegare, elaborare ed analizzare i dati di interesse, e può eventualmente utilizzare le tecnologie digitali per presentare i risultati ottenuti in modo da semplificarne la fruizione, l’interpretazione e la diffusione.

Tema 2017: ambiente

Le classi che parteciperanno al progetto, con il supporto dei loro insegnanti, potranno analizzare ed elaborare i dati registrati dalle stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria, le serie storiche relative alla temperatura o alle piogge, i livelli di diffusione dei pollini, o qualunque altra informazione disponibile ritengano rilevante per approfondire un tema ambientale di loro interesse legato alla qualità dell’aria o all’andamento del clima.

Obiettivo

Produrre una serie di artefatti giornalistici (come articoli per la stampa, infografiche, prodotti radiofonici, video, artefatti digitali, new media art) che contribuiscano al dibattito sull’individuazione delle possibili azioni di tutela e gestione ambientale per il futuro.

Un comitato tecnico scientifico valuterà gli elaborati prodotti e selezionerà i migliori: la classe vincitrice sarà premiata con la partecipazione ad un evento esperienziale da individuare in coerenza con il progetto.

Finalità del progetto

1- Promuovere un progetto formativo per ragazzi delle scuole superiori che consenta loro di:

  • esercitare le proprie capacità di analisi e abilità comunicative lavorando su temi di interesse nazionale e locale;
  • stimolare il fact checking ed il pensiero critico;
  • sperimentare forme di cittadinanza attiva;
  • formare ad un consumo critico delle informazioni presenti sul web;
  • conoscere nuove figure professionali legate al mondo del digitale, come quelle del data scientist e data journalist;

2 - Incentivare il riuso degli open data disponibili sui portali open data.

Partner

Arpae Emilia-Romagna: gli esperti della sezione di Reggio Emilia metteranno a disposizione le proprie competenze sui temi ambientali e sui dati da analizzare.

Università di Modena e Reggio Emilia: il Dipartimento di Comunicazione curerà un blog dedicato al progetto che, anche attraverso i contributi inviati dai partecipanti, documenterà l’avanzamento dei lavori.