Comune di Reggio Emilia

HomeVia Filzi, firmato il Contratto di sicurezza

Via Filzi, firmato il Contratto di sicurezza

Ultimo Aggiornamento: 02/01/2016

Via Filzi, firmato il Contratto di sicurezzaÈ stato firmato il 28 gennaio 2016, dal sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi e dall'assessora a Sicurezza e Cultura della legalità Natalia Maramotti, il Contratto di sicurezza per via Filzi: un impegno congiunto che vede co-firmatari l'associazione di promozione sociale 'Via Filzi', le cittadine e i cittadini del quartiere.

Il documento punta a superare gli aspetti di degrado presenti in alcuni punti della zona e a valorizzare il quartiere, attraverso manutenzione, cura e presidio del territorio, rilancio delle attività commerciali e culturali, interventi di miglioramento della mobilità. Il Contratto, sottoscritto alla presenza del comandante della Polizia municipale Antonio Russo, arriva al termine di un lungo percorso di confronto estremamente costruttivo, che ha visto l'Amministrazione comunale e i cittadini dialogare per sviluppare strategie condivise in grado di rivalutare la zona e migliorarne la vivibilità.
Il Contratto ha valenza fino al 31 dicembre 2016 e la sua attuazione sarà monitorata periodicamente.

Manutenzione e cura
Per la manutenzione e cura dei luoghi pubblici, l'accordo prevede la riqualificazione del parco Michelangelo e la messa in sicurezza della zona, in particolare di alcuni punti segnalati dai cittadini. È inoltre prevista l'apertura di un confronto e dialogo con i cittadini e i commercianti sul tema della raccolta dei rifiuti e sulla collocazione dei cassonetti.

Presidio del territorio
Il Contratto garantisce una presenza ancora più capillare della Polizia municipale, che va ad aggiungersi all'azione di controllo già in essere da parte della stessa Municipale, che nei primi sette messi del 2015 ha portato a ben 700 interventi e controlli. Nel corso del 2016 saranno inoltre incrementate le verifiche sull'effettiva sussistenza della residenza di cittadini di origine non italiana. Viene infine confermato il monitoraggio costante sul tema del consumo di bevande alcoliche e degli esiti dei provvedimenti preso su questo tema.
Attenzione particolare sarà dedicata al parco Michelangelo, per contrastarne il degrado, con il controllo straordinario da parte della Polizia municipale in dialogo con le altre forze di polizia.

Partecipazione e cultura
L'Amministrazione comunale si è impegnata a sostenere, dal punto di vista economico e progettuale, un cartellone di eventi culturali proposto dall'associazione 'Via Filzi'.

Commercio
Per quanto riguarda le attività commerciali, vista la presenza in zona di attività gestite da cittadini di origine straniera, è prevista la realizzazione di un percorso formativo sui temi dell'apprendimento dell'italiano, delle regole e del rispetto della legalità riservato agli esercizi commerciali presenti sul territorio in dialogo con l'associazione e i cittadini. È inoltre prevista l'attivazione di un tavolo di lavoro tra Amministrazione, commercianti e associazione per promuovere la sperimentazione di nuove proposte commerciali presso gli attuali esercizi pubblici.

Via Filzi, firmato il Contratto di sicurezzaMobilità e traffico
Il Contratto prevede l'avvio di una fase di progettazione partecipata finalizzata alla realizzazione, entro giugno 2016, di una Zona 30 e di miglioramento complessivo della viabilità e della sicurezza stradale, in particolare riguardo a: segnaletica orizzontale e verticale, rallentatori, parcheggi, collocazione cassonetti, sensi di marcia e riqualificazione degli incroci via Bolognesi/ via Filzi e via Filzi /Circonvallazione.

Impegni del Comune: tabella di marcio e monitoraggio
L'Amministrazione comunale si impegna a portare a compimento entro giugno 2016 la realizzazione della Zona 30 e la messa in sicurezza di via Filzi, e in particolare del cancello sul viottolo al termine della via, dove in passato sono stati segnalati casi di degrado. Per la stessa data è previsto il debutto del percorso formativo dedicato agli esercizi commerciali gestiti da cittadini stranieri. La riqualificazione del parco Michelangelo avverrà in concomitanza con l'inizio del Percorso di progettazione partecipata (marzo 2016).
Il Comune si impegna altresì a convocare due incontri pubblici con le cittadine, i cittadini e l'aps 'Via Filzi' per condividere il percorso del contratto ed eventuali modifiche o migliorie: il primo verrà fissato entro marzo 2016 e il secondo entro settembre 2016.

Impegni di associazione e cittadini di via Filzi
I membri della Associazione “Via Filzi”, le cittadine ed i cittadini si impegnano a proseguire la preziosa opera di segnalazione e di collaborazione sin qui offerta e in particolare ad accompagnare e a supportare i nuovi progetti che verranno intrapresi sul loro territorio, rientranti nelle finalità dello Statuto dell’associazione, nelle forme e nei modi idonei e sostenibili.