Comune di Reggio Emilia

Home Sviluppo economico Tutti i progetti dell'Area Nord Stazione Reggio Emilia AV MediopadanaIl progetto Spazio KM129

Il progetto Spazio KM129

Ultimo Aggiornamento: 09/14/2017

A febbraio 2014 si è conclusa l'esperienza di Spazio KM129, un progetto attivato dal Comune di Reggio Emilia nel novembre 2005 per raccontare la trasformazione urbana innescata dal passaggio dell'Alta Velocità sul suo territorio ed in particolare i cinque progetti dell'architetto Santiago Calatrava ad essa connessi: la Stazione Mediopadana dell'Alta Velocità, la copertua del nuovo casello autostradale e i tre ponti lungo l'asse attrezzato Reggio Emilia – Bagnolo, ormai simboli identificativi della città per chi transita sull'Auotostrada A1.

Ubicato in piazza Prampolini, cuore storico della città, KM129 – nato come mostra e laboratorio di attività dove poter visionare schizzi, plastici e video inerenti gli interventi in cantiere – nel corso degli anni si è progressivamente evoluto fino a diventare un luogo di confronto e dialogo con un pubblico eterogeneo, composto da addetti ai lavori, cittadini, curiosi e studenti attraverso molteplici attività ed occasioni. Durante i nove anni di attività, Spazio KM129 ha avuto più di 130.000 visitatori, coinvolto 7.900 bambini nelle attività didattiche, oltre 7.000 persone nelle visite guidate in cantiere ed organizzato workshop e conferenze con la collaborazione di diverse Università e Ordini Professionali, nonché supportato studenti di ogni origine per la redazione di tesi e relazioni.
Negli anni, attraverso Spazio KM129 è stata acquisita un'ampia e dettagliata documentazione video/fotografica che ha seguito l'evolversi del cantiere in tempo reale, disponibile per la consultazione online.