Apertamente - A tavola col sindaco

Ultimo Aggiornamento: 10/30/2017
a tavola col sindaco

Sarà la scuola primaria King a inaugurare  martedì 31 ottobre, il progetto 'A tavola col sindaco' che vedrà il primo cittadino Luca Vecchi pranzare insieme ai bambini di cinque scuole primarie della città per condividere con loro questo fondamentale momento di socialità e formazione. Dopo la King, sarà la volta delle scuole Agosti (23 novembre), Bergonzi (30 novembre), Canossimi (11 dicembre) e Ca' Bianca (20 dicembre).

 Al centro degli incontri: riflessioni su cibo, stili di vita, consumi e socialità a tavola. L'iniziativa nata nell'ambito del Patto per l'educazione sottoscritto con gli istituti scolastici

I pranzi a scuola rappresentano infatti per i bambini un momento privilegiato di scambio, sviluppo delle relazioni e di costruzione di comunità al di là dei ritmi e delle modalità più strutturate delle lezioni scolastiche. Ma al contempo costituiscono un'importante occasione di educazione al cibo e agli stili di vita sani, oltre che di riflessione sull'etica dei consumi e di riduzione degli sprechi. L'ora del pasto diventa quindi crocevia di plurime esperienze che toccano l'ambito della convivialità e del benessere, dell'apprendimento e della responsabilità, configurandosi come momento dal grande valore sociale ed educativo.

In questo senso, il progetto 'A tavola col sindaco' intende valorizzare lo spazio del pranzo condiviso come momento di cittadinanza. Per questo gli incontri avranno al centro i bambini e le esperienze che si sviluppano attorno al pranzo a scuola, con il coinvolgimento di insegnanti e rappresentanti delle famiglie. Gli appuntamenti saranno quindi occasione per discutere delle caratteristiche e della qualità del servizio di ristorazione, della necessità di un'educazione alimentare da proseguire anche nei pasti consumati a casa, del valore nutrizionale, relazionale e simbolico del cibo.

Si tratta di un tema su cui il servizio Officina educativa del Comune sta da tempo lavorando a fianco dei bambini, per offrire, a scuola, spazi e tempi di riflessione individuale e collettiva sui diversi aspetti dell'alimentazione, proponendo inoltre anche momenti informativi e di confronto con le famiglie. Questo lavoro si inserisce nel più ampio impegno di Officina educativa a rendere gli spazi scolastici promotori di incontri, confronti e apprendimenti non solo per i bambini e i ragazzi che quotidianamente li abitano, ma anche per i genitori, perché essi possano essere co-protagonisti del patto educativo che accompagna ogni percorso scolastico, così come emerso dagli incontri svolti con oltre mille famiglie nell'ambito del Patto per l'educazione sviluppato dal Comune di Reggio con gli Istituti comprensivi della città.

Nel percorso 'A tavola con sindaco', ogni scuola svilupperà un diverso aspetto legato al momento del pasto. Alla scuola King i rappresentanti delle famiglie parteciperanno al pranzo per conoscere più da vicino la composizione e la qualità del menù, il servizio in sala e il progetto di recupero del cibo non consumato (che attraverso un protocollo di intesa attivo tra Comune di Reggio Emilia, Cir Food, Asl e parrocchia di San Pellegrino - Buon Pastore viene devoluto in beneficenza).

Alla scuola Agosti i bambini proporranno invece in un progetto (nato e cresciuto proprio in quella scuola) sulla cura della tavola e della sua apparecchiatura, quale luogo non solo di consumo, ma quale spazio delle relazioni e delle scoperte.

Alla scuola Bergonzi verrà invece valorizzato “l'autoservizio” attraverso il quale gli insegnanti promuovono l'autonomia dei bambini nel servirsi il pasto, sviluppando auto-consapevolezze, conoscenze e capacità organizzative, sociali e civiche.

Alle scuole Canossini e Ca Bianca, insieme a bambini e a genitori, verranno inaugurate due sale da pranzo recentemente realizzate o riqualificate, prestando particolare cura a spazi e arredi quali elementi funzionali al processo educativo. Gli incontri potranno essere seguiti facendo riferimento agli hashtag #atavolacolsindaco e #apertamente.