Comune di Reggio Emilia

Home Sport La storia del Giro d'Italia a Reggio Emilia

La storia del Giro d'Italia a Reggio Emilia

Ultimo Aggiornamento: 05/08/2017

Prima del 2017, il Giro d'Italia Ŕ stato a Reggio Emilia sette volte, con cinque arrivi di tappa.

La prima volta nel 1927, il 17 maggio, con arrivo della seconda tappa partita da Torino, vinta dal leggendario Alfredo Binda, e partenza da Reggio il giorno seguente per Lucca, con vittoria dello stesso Binda, che vinse poi il Giro.
Giro d'Italia 1947La seconda volta fu nel 1947, il 26 maggio: terza tappa Genova-Reggio Emilia, vinta da Luciano Maggini; da Raggio si ripartý il giorno seguente per Prato, con tappa vinta da Fausto Coppi, che vinse anche il Giro.
La terza volta, nel 1966, il 29 maggio: arrivo della dodicesima tappa Cesenatico-Reggio Emilia, vinta da Dino Zandeg¨; il giorno seguente trasferimento a Parma (dove si disput˛ la cronometro vinta da Vittorio Adorni. Quell'anno il Giro lo vinse Gianni Motta.
Poi, nel 1983, il 25 maggio, con l'arrivo della dodicesima tappa Pietrasanta-Reggio Emilia, vinta da Alf Segersall e partenza il giorno seguente per Parma (gara a cronometro individuale), vinta da Giuseppe Saronni, che vinse il Giro.
Quindi nel 2001, il 27 maggio, l'ottava tappa Montecatini Terme-Reggio Emilia, vinta da Pietro Cauccioli e partenza il giorno seguente per Rovigo, dove arriv˛ primo al traguardo Mario Cipollini (quell'anno il Giro fu vinto da Gilberto Simoni).
Nel 2007, il 21 maggio, dopo il trasferimento da Fiorano, partenza della nona tappa Reggio Emilia-Lido di Camaiore, vinta da Danilo Napolitano (Giro vinto da Danilo Di Luca).
Giro d'Italia 2011In occasione dei 150 anni dell'UnitÓ d'Italia, nel 2011, il 9 maggio, dopo il trasferimento da Parma, partý da Reggio Emilia la terza tappa, per Rapallo, vinta da Angel Vicioso, mentre il vincitore del Giro fu Michele Scarponi.