Cultura, il Comune aderisce a Palazzo Magnani

Data di pubblicazione: 21/07/2015

Il Consiglio comunale ha deliberato il 20 luglio 2015, su proposta del sindaco Luca Vecchi, l'adesione del Comune di Reggio Emilia alla Fondazione Palazzo Magnani.

“L'ingresso del Comune nella Fondazione – spiega il sindaco – rientra in un quadro di insieme più ampio, che ha l'obiettivo di mettere a sistema e in valore i soggetti istituzionali e le realtà culturali che operano in città, per creare una rete in grado di lavorare secondo una governance comune sui temi della cultura. L'operazione è il primo di una serie di passi che come Amministrazione intendiamo compiere per creare una sinergia strategica di intenti tra realtà importanti per la città, per la costruzione e fruizione dell'offerta culturale e per l'attrattività del territorio.
“Fra tali realtà riconosciamo lo stesso Palazzo Magnani, la Fondazione Manodori attraverso Palazzo da Mosto, i Chiostri di San Pietro, oltre alle altre sedi espositive di consolidato prestigio quali il Palazzo dei Musei, la Galleria Parmeggiani e le altre sedi dei Musei Civici.
“L'obiettivo – conclude il sindaco - è favorire una programmazione culturale unitaria, che dia forma a un'idea di cultura come bene comune per la democrazia delle opportunità e sia fattore strategico di sviluppo del territorio”.

La votazione consiliare ha avuto l'esito seguente: favorevoli 17 (Pd, Sel, Bassi di Forza Italia), contrari 3 (Lista civica Magenta, Lega Nord e Bertucci del M5S), astenuti 7 (Caccavo e Pagliani di Forza Italia, Grande Reggio, M5S).

Il Comune entra dunque nella Fondazione di corso Garibaldi quale Fondatore Aderente, conferendo la quota di 10.000 euro, che confluisce nel Fondo di dotazione dell'istituzione.Con l'adesione del Comune di Reggio Emilia a Palazzo Magnani si vuole dunque rafforzare, si legge nella delibera, “la presenza istituzionale in una Fondazione, che in questi anni ha mostrato di essere capace di offrire una programmazione di eventi artistici di alto valore culturale, oltre che una notevole capacità organizzativa”. La stessa Fondazione, del resto, in questi anni è stata “un importante partner per la programmazione delle iniziative culturali dell'Amministrazione comunale”, con un'evidente disponibilità ad azioni sinergiche fra enti e istituzioni nel segno della cultura.
La Fondazione Palazzo Magnani, ente senza fini di lucro, è stata costituita nel novembre 2010, con lo scopo di promuovere le arti visive e la cultura, per favorire la diffusione dell'arte, per contribuire alla valorizzazione del patrimonio artistico, culturale, storico, architettonico di Reggio Emilia, nonché per valorizzare le attività di studio e ricerca nel campo della tutela e della promozione dell'arte e della cultura del territorio. Dopo il sì del Consiglio comunale, il passo successivo che sancirà definitivamente l'ingresso del Comune nella Fondazione sarà la delibera, da parte del Consiglio di amministrazione della Fondazione, in ordine all'ammissione del Comune quale Fondatore Aderente. L'eventuale impegno del Comune di Reggio Emilia a concorrere al Fondo di gestione decorrerà dal 2016.