Scuola, 930.000 euro per l'edilizia

Data di pubblicazione: 07/09/2015

L'assessore a Infrastrutture e Beni comuni Mirko Tutino ha fatto il punto con la stampa sugli interventi di manutenzione ordinaria (430.00 euro in 20 edifici) e straordinaria (500.000 euro alla Pezzani) nelle scuole di competenza del Comune di Reggio Emilia, in vista dell'anno scolastico 2015-2016. In totale, investimenti per 930.000 euro.

Sottolineato che gli edifici scolastici nel comune di Reggio Emilia sono dotati di agibilità certificata, l'assessore Tutino ha spiegato che “gli interventi di edilizia scolastica sono stati pianificati dal Servizio Manutenzioni insieme con il Servizio di Officina Educativa, individuando le priorità. I criteri seguiti nell'edilizia scolastica riguardano la versatilità degli spazi (più usi per un unico spazio), l'accessibilità alle strutture, il contenimento dei consumi energetici. Gli edifici oggetto di interventi manutentivi sono stati 20, mentre l'intervento più massiccio e di carattere strutturale ha riguardato il complesso scolastico 'Pezzani', con un investimento di 500.000 euro”.

L'assessore Tutino ha inoltre annunciato l'imminente deliberazione che darà il via al percorso amministrativo per la costruzione della nuova scuola secondaria di primo grado a Villa Bagno.

Nei mesi estivi sono stati realizzati diversi interventi di riqualificazione, adeguamento, manutenzione ordinaria e straordinaria sia di edifici scolastici, sia di diverse aree cortilive.

L’opera più significativa è stata realizzata, con un investimento di 500.000 euro finanziato dal programma di edilizia scolastica del Governo, alla scuola dell’infanzia e scuola primaria statale Pezzani, nella quale si è proceduto al consolidamento delle fondazioni, al rifacimento di alcuni blocchi di servizi igienici ed alla sostituzione di alcuni infissi o di parti di controsoffittature in cartongesso.

In altri edifici le opere hanno riguardato la riqualificazione di servizi igienici, la riparazione di pluviali, la sostituzione di controsoffittature, la sistemazione degli infissi, adeguamenti di diversa natura funzionali a nuove esigenze scolastiche (ingresso alunni con diritti e bisogni speciali, ampliamento di sale da pranzo per l'incremento del tempo pieno, adeguamenti relativi alle norme di sicurezza, completamento di piccole opere connesse a precedenti cantieri).

Sugli spazi esterni, i principali interventi sono stati riconducibili a due tipologie: miglioramento funzionale e maggiore fruibilità (riqualificazione, creazione di spazi per ingressi ed uscite in sicurezza, sistemazione di cortili e aree verdi) ed impiantistica sportiva (nuova realizzazione o manutenzione straordinaria di piste di atletica e piste polivalenti).

Complessivamente gli interventi riguardano 13 scuole primarie e 7 scuole secondarie di primo grado per un importo complessivo di lavori pari a 430.000 euro.

E sul piano delle nuove strutture si continua ad investire: sono previsti 1.700.000 di euro (di cui 1.200.000 euro dalla Provincia attraverso un finanziamento ministeriale-Bei e 500.000 euro di cofinanziamento comunale) per la nuova scuola secondaria di primo grado (media) di Villa Bagno. L'edificio sarà dotato di sei aule, una palestra (che potrà essere utilizzata anche per attività sportive extra scolastiche) ed un'aula magna. La prima delibera di giunta sul tema è imminente.

Nelle scorse settimane, inoltre, si è provveduto all'acquisto di arredi di base, per la graduale sostituzione di vecchi arredi. Le principali tipologie di oggetti acquistati sono state banchi, lavagne, sedie, tavoli multiuso, armadi.

L'impegno di spesa complessivo è stato pari a 50.000 euro, di cui 34.000 euro per le scuole primarie e 16.000 euro per le scuole secondarie di primo grado.

Nei prossimi giorni saranno completati e consegnati (con un ulteriore impegno di spesa di 20.000 euro) ulteriori arredi da utilizzare per spazi quali atelier, laboratori, sale da pranzo.

I fabbricati nei quali sono collocate le scuole del Comune di Reggio Emilia sono tutti agibili.