Reggio Emilia Smart City - Dal 15 gennaio la carta d'identità diventa elettronica

Data di pubblicazione: 21/12/2017

Sarà più sicura, pratica ed evoluta la nuova carta d'identità, in versione elettronica, che il Comune di Reggio Emilia inizierà a erogare ai propri cittadini a partire dal prossimo 15 gennaio per conto del ministero dell'Interno.
Da questa data infatti, a ogni nuova richiesta di rilascio, rinnovo o sostituzione del documento (se smarrito o rubato), l'anagrafe comunale non fornirà più la tradizionale carta d'identità cartacea, ma la nuova carta elettronica in formato tessera, così come sta avvenendo in tutta Italia. Il progetto, elaborato dal ministero dell'Interno per incrementare la sicurezza dei documenti e favorire la diffusione dei servizi digitali, prevede infatti la graduale introduzione delle nuove carte elettroniche in tutta Italia entro agosto 2018.
Si tratta tuttavia di un'operazione di progressiva sostituzione dei documenti che durerà alcuni anni, poiché le vecchie carte in formato cartaceo rimarranno comunque valide fino alla loro scadenza.

“Con la carta d'identità elettronica, l'Italia si mette al passo degli altri Paesi Ue. L'innovazione disposta dal ministero dell'Interno offre fra l'altro maggiori potenzialità di sicurezza del documento rispetto alla sua contraffazione e cambia anche a Reggio Emilia alcune abitudini dei cittadini, soprattutto per quanto concerne il rilascio, per cui è di primaria importanza dare informazioni utili sulla nuova prassi – ha detto il vicesindaco Matteo Sassi, presentando il nuovo strumento – Mi riferisco al fatto che il rilascio della carta d'identità avverrà dal 15 gennaio solo su appuntamento, possibile da 180 giorni prima della scadenza del documento, presso la nostra anagrafe centrale e presso le due decentrate. Ciò consentirà un rilascio più agile, senza fare file. Ma è necessario appunto prendere appuntamento per tempo. Tale servizio su appuntamento prelude, per il futuro, all'estensione progressiva della modalità 'su appuntamento' agli altri servizi demografici”.

L'impegno informativo del Comune sul tema è stato spiegato dall'assessore ad Agenda digitale e Partecipazione Valeria Montanari:

“Abbiamo costruito un'azione capillare, recapitando 70.000 lettere a tutti i capifamiglia con le novità sulla carta d'identità elettronica, mentre sta per essere avviata una campagna di comunicazione dedicata che prevede anche l'affissione di manifesti con le modalità di rinnovo e rilascio del documento”.
Il nuovo formato consentirà inoltre, ha aggiunto l'assessore Montanari, di accedere ad altri servizi erogati da Comune e altre amministrazioni pubbliche: “Con la carta d'identità elettronica sarà possibile infatti l’autenticazione in Rete da parte del cittadino per fruire dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni: Il documento è predisposto per l’acquisizione delle identità digitali sul Sistema pubblico di identità digitale (Spid). Al momento del rilascio verrà infatti fornito il Pin - la prima parte del quale direttamente allo sportello al momento del rinnovo, la seconda arriverà a casa in busta chiusa, insieme alla carta - utile per ottenere le credenziali Spid online. Con le credenziali Spid sarà possibile accedere, fra gli altri, ai servizi online del Comune di Reggio Emilia (ad esempio dallo Stato di famiglia, alle Utenze e alla Mobilità, ndr) e al proprio Fascicolo sanitario. Si tratta di un ulteriore, importante aspetto di innovazione e diffusione del digitale, che coinvolgerà nel tempo in maniera ampia e diffusa la nostra vita quotidiana”.

Il dirigente dei Servizi demografici-Anagrafe del Comune, Alberto Bevilacqua ha illustrato le novità sotto il profilo tecnico-amministrativo, ha ricordato che l'anagrafe del Comune di Reggio rilascia ex novo o rinnova ogni anno tra le 21.000 e le 23.000 carte d'identità e, riguardo al costo per il cittadino del nuovo servizio pari a 20 euro, ha spiegato che più di 16 euro sono destinati all'Istituto poligrafico per le spese di produzione del documento, mentre al Comune restano poco più di 3 euro, quindi una cifra in realtà inferiore ai 5 euro attualmente previsti per il rilascio della carta d'identità 'tradizionale'.

Le nuove modalità di rilascio punto per punto

Per quanto riguarda le modalità di erogazione del servizio, le nuove carte elettroniche saranno dunque rilasciate solo su appuntamento presso tutte le anagrafi del territorio comunale – anagrafe centrale di via Toschi, anagrafi di Pieve e di Ospizio – da fissare tramite call center dedicato (0522/585958 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e il giovedì anche dalle 14.45 alle 17.45) o utilizzando i servizi digitali del Comune di Reggio Emilia (www.comune.re.it/servizionline). È già possibile fin da ora prenotare un appuntamento per le date dal 15 gennaio 2018 in poi.

La carta d'identità elettronica non verrà rilasciata direttamente allo sportello come avveniva per il documento cartaceo, ma verrà spedita a casa, tramite raccomandata, entro sei giorni lavorativi dall'emissione. La carta viene infatti stampata materialmente dall'Istituto poligrafico e Zecca dello Stato e consegnato dalle Poste italiane all'indirizzo indicato dal richiedente (che potrà avvalersi anche di un delegato al ritiro).

E' possibile rinnovare la carta di identità a partire dal 180°giorno prima della scadenza, in modo da poter programmare per tempo il rilascio del nuovo documento.
Sarà necessario, come sempre, presentarsi muniti del vecchio documento, delle fototessere necessarie, del codice fiscale e della ricevuta versamento del contributo richiesto. Il costo per il rilascio, stabilito dal Ministero degli interni sarà di 20 euro in caso di primo rilascio, furto o aggiornamento dei dati e di 25 euro in caso di smarrimento o deterioramento del documento.
Il pagamento dovrà avvenire tramite bancomat presso le sedi anagrafiche o tramite bonifico bancario alla Unicredit Banca IBAN IT 38C 02008 12834 000100311263 indicando come causale “Diritti di segreteria per CIE da versare sul capitolo al CAP 5009”.

Le caratteristiche della nuova carta

Il nuovo documento, delle dimensioni di una carta di credito, è realizzato su un supporto in policarbonato corredato da elementi che ne incrementano la sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, guilloches ecc.) rispetto ai rischi di contraffazione. La carta contiene infatti un microprocessore a radio frequenza che consente la protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte del titolare.
Essa permette inoltre l’autenticazione in rete da parte del cittadino per fruire dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni ed è predisposta per l’acquisizione delle identità digitali sul Sistema pubblico di identità digitale (Spid). Al momento del rilascio della carta di identità elettronica verrà infatti fornito il Pin (la prima parte direttamente allo sportello, la seconda a casa in busta chiusa, insieme alla carta) utile per ottenere le credenziali Spid on line all'indirizzo www.spid.gov.it, senza bisogno di recarsi presso gli uffici per l'identificazione di persona. Con le credenziali Spid sarà possibile accedere, fra gli altri, a tutti i servizi on line del Comune di Reggio Emilia.

www.comune.re.it/servizidemografici

URP – Comune Informa (via Farini, 2/1 - lunedì dalle 9.30 alle 12.30; da martedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30)

tel 0522 456660  nei seguenti orari: lunedì dalle 9.30 alle 13.15; da martedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.15;
e-mail:  comune.informa@municipio.re.it
Whatsapp 3315811426