Nevicata del 6 febbraio

Data di pubblicazione: 18/02/2015

Interventi di messa in sicurezza post emergenza neve – 8 i parchi comunali messi in sicurezza e di nuovo accessibili - Comunicato stampa del 13 marzo 2015
Dopo gli interventi di messa in sicurezza risultano ora accessibili altri 8 fra parchi e aree verdi, che erano stati oggetto di ordinanza di divieto di accesso per motivi di sicurezza. Tutto il comunicato

Interventi di messa in sicurezza post emergenza neve – 18 i parchi comunali messi in sicurezza e di nuovo accessibili - Comunicato stampa del 6 marzo 2015
Dopo gli interventi di messa in sicurezza del patrimonio arboreo del Comune di Reggio Emilia, lavori che si sono resi necessari a seguito dell'eccezionale nevicata del febbraio scorso, risultano ora accessibili al pubblico 18 fra parchi e aree verdi, che erano stati oggetto di ordinanza di divieto si accesso per motivi di sicurezza. Tutto il Comunicato
Ordinanza

Manutenzione del verde - Prorogata l'ordinanza per la chiusura di alcuni parchi - Comunicato stampa del 26 febbraio 2015

Sono oltre 600 a tutt'oggi gli interventi del servizio Manutenzione del Comune di Reggio Emilia per liberare strade, scuole, parchi e aree verdi da detriti, pezzi di rami, tronchi e residui caduti in conseguenza della nevicata di alcune settimane or sono.
Venti squadre del Comune lavorano ogni giorno per ripristinare una situazione che si è dimostrata più grave del previsto e che, dopo i 200mila euro di somma urgenza spesi nei primissimi giorni, necessita adesso - solamente sul verde - di ulteriori 220mila euro di investimento. A complicare il tutto le piogge di questi giorni che hanno reso il fondo dei parchi particolarmente allentato. L'uso di mezzi pesanti in queste condizioni rischierebbe di compromettere in modo significativo i prati e le superfici pubbliche, per cui si sta cercando di intervenire in modo mirato.
Nel frattempo alcune squadre di scout e di volontari, coordinate dagli uffici del Comune, stanno collaborando nell'azione di mappatura e primo intervento di sgombero rami.
Con riferimento alle aree verdi le verifiche in particolare hanno riguardato oltre 171 parchi. Al termine dei controlli è stato rilevato che 43 aree verdi non sono ancora da considerarsi sicure e agibili da parte dell’utenza. In conseguenza di ciò è stata firmata un'ordinanza di proroga del provvedimento che era stato emanato due settimane or sono. La tempistica fissata è di un mese, durante il quale ovviamente molti dei parchi verranno riaperti in anticipo rispetto a questa scadenza, man mano che i lavori di manutenzione saranno completati. 
L'ordinanza avverte la cittadinanza disponendo di non accedere e sostare all’interno di alcune aree verdi e parchi pubblici.

Segnalazioni inserite dalla Centrale Operativa del Servizio di Manutenzione (dati aggiornati al 20 febbraio 2015)
Nella tabella viene raggruppato il lavoro e lo sviluppo di tutte le segnalazioni ricevute dalla Centrale Operativa del Servizio di Manutenzione, riguardante la nevicata del 6 febbraio 2015.

Le richieste inserite al 20 febbraio sono 960 ed è il risultato di diversi contatti ricevuti tra telefonate, fax, mail ricevute direttamente da cittadini e da altri servizi interni all'Amministrazione Comunale (URP, Comune Informa, Redazione Internet, Servizio Verde Pubblico e Volontari). Si possono stimare all'incirca in 3000 contatti ricevuti in questi
giorni, che vengono filtrati (eliminando segnalazioni doppie, solleciti o/e altre richieste inoltrate ai servizi competenti) direttamente dalla Centrale Operativa.
Ad oggi, continuano a pervenire ancora diverse segnalazioni riguardanti l'evento nevoso, stimate all'incirca in 200 contatti al giorno.

Il fenomeno è in lieve calo e la Centrale Operativa rimane sempre a disposizione per ricevere segnalazioni allo 0522456008, inviando fax allo 0522 456009 e scrivendo a servizidimanutenzione@municipio.re.it

Manutenzione del verde - Comunicato stampa del 19 febbraio 2015
Il Comune di Reggio Emilia, nelle ore immediatamente successive alla nevicata dello scorso 6 febbraio, ha programmato 460 interventi sul patrimonio verde del territorio comunale, già completati nell'80% dei casi. Si tratta di interventi di rimozione dei rami o di piante cadute e di messa in sicurezza di situazioni pericolanti.
In questo senso va ricordato che l'ordinanza generalizzata emessa subito dopo la nevicata non aveva come principale obiettivo la chiusura dei parchi. Sarebbe impossibile, infatti, inserire tabelle o delimitazioni di aree verdi grandi 10 milioni di metri quadri, una superficie pari a 10 volte il centro storico interno ai viali.

Su 51 aree verdi inerenti il patrimonio scolastico ad oggi sono solo 4 quelle completamente inaccessibili, mentre altre 8 hanno alcune zone ancora non accessibili. Dei 171 parchi, 70 sono gestiti da volontari e ben 53 di essi sono agibili. Dei 101 restanti, gestiti direttamente dal Comune, sono 78 quelli agibili. Sono 10 i parchi in cui i sopralluoghi sono in corso nella giornata di oggi. La condizione di agibilità indica che non esistono più situazioni di pericolo. Può essere, tuttavia, che anche in questi parchi ci siano rami a terra da rimuovere o potature da realizzare. Per questo sono al lavoro 8 aziende specializzate, con 12 squadre che sono costantemente in attività. Per alcuni interventi si dovrà attendere che si asciughino i terreni per non rischiare, con i mezzi, di rovinare i prati.

Nei prossimi giorni proseguirà l'attività di verifica allo scopo di arrivare, nei primissimi giorni della prossima settimana, a valutare al possibilità di emanare una nuova ordinanza su casi specifici rispetto ai quali segnalare ai cittadini le condizioni di potenziale pericolo rimaste.

Iren sta proseguendo la rimozione dei rami dai marciapiedi e dalle strade. Il Comune a oggi ha stanziato, per gli interventi sopraelencati, circa 180 mila euro con un atto di somma urgenza.